Alonso terzo in Qatar (Ansa)
Alonso terzo in Qatar (Ansa)

Doha, 21 novembre 2021 - Lewis Hamilton, su Mercedes, vince il GP del Qatar e continua la sua rincorsa su Max Verstappen. Sulla pista di Losail il britannico, campione del mondo in carica, ha vinto davanti al rivale della Red Bull. Ora l'olandese in classifica precede Lewis di soli 8 punti e mancano due gare dalla fine. A sorpresa terzo è Fernando Alonso, su Alpine. Male le Ferrari di Carlos Sainz e Charles Leclerc, entrambe doppiate.

10 Alonso

Dopo una vita il vecchio zio spagnolo riaffiora tra i protagonisti di un Gran Premio e va sul podio dopo 7 anni con la Alpine Renault. Val la pena ricordare che debuttò in F1 venti anni fa…

9 Hamilton

Continua la rimonta. È impeccabile nella gestione di una superiorità tecnica ritrovata. E se fa sue anche le due gare che restano il titolo mondiale numero 8 gli spettera’ di diritto.

9 Verstappen

Tutto sommato, ci mette una pezza. Penalizzato in griglia, rimedia con una partenza da urlo e si prende anche il punticino per il giro più veloce.

7 Ocon

Completa la bella giornata della Alpine Renault ottenendo un piazzamento dignitoso. Sta reggendo bene il confronto con un antico maestro come Fernando.

6 Perez

In gara riscatta un poco l’imbarazzante esito delle qualifiche. Ma nonostante la rimonta porta pochi punti alla Red Bull per la rincorsa al titolo iridato riservato ai costruttori.

6 Sainz

Sufficienza di stima. La macchina è quella che è, il pilota iberico è costretto ad adattarsi ad una domenica da taxista. Una delle tante, purtroppo. E non per colpa sua.

6 Stroll

Il figlio di papà con la Aston Martin offre finalmente una prestazione decorosa, tagliando il traguardo davanti alle due Ferrari. E questa non è una bella notizia per la casa di Maranello.

5 Leclerc

L’amarezza del sabato lo condiziona pesantemente anche in gara e non riesce mai ad uscire dal gruppone. Ormai il Principe di Monaco pensa, anche lui, al 2022.

3 Ricciardo

Un’altra prestazione anonima. L’oriundo australiano rema senza entusiasmo nelle retrovie mentre con l’altra McLaren il compagno di squadra Norris si avvicina alla zona podio.

0 Bottas

Ne combina un’altra delle sue: dopo una curva il maggiordomo finlandese è undicesimo. Ma non doveva aiutare Lewis Hamilton?!?