Christian Horner
Christian Horner

Non si placa ancora il rumore attorno all'incidente che ha coinvolto Lewis Hamilton e Max Verstappen, con l'olandese finito contro le barriere a grande velocità e con il rischio di un infortunio grave. Se Toto Wolff ieri ha spiegato perché Hamilton ha esultato in maniera accalorata sul podio, oggi Christian Horner ha illustrato gli attimi di preoccupazione del team subito dopo l'incidente: Verstappen non ha risposto subito via radio.

Grande spavento

"Domenica Max ha avuto il suo più grande incidente - le parole di Horner riportate da Motorsport.com - E' stato necessario il ricovero in ospedale per accertarsi che la decelerazione non avesse provocato danni neurologici o al polmone". Ma c'è stata grande paura nei secondi successivi al botto, perché Max non rispondeva via radio: "Quando dopo l’impatto Max non ha risposto alla chiamata via-radio della squadra, il tempo si è fermato - il racconto di Horner - In quei momenti pensi solo alle condizioni del pilota, sono istanti che ti ricordano come il rischio sia sempre presente nel nostro sport. Quando Max è finalmente riuscito a parlare, il sollievo è stato enorme".

Ralf Schumacher: "Mercedes ha rinnovato Hamilton perché Verstappen ha rifiutato"