20 mar 2022

Chiede il riposo dopo il ko: lite Allegri-Dybala

Alta tensione Juve: dopo la disfatta con il Villarreal l’argentino voleva per la squadra il pomeriggio senza allenamenti. Secco no del tecnico

La delusione di De Ligt e Cuadrado per la disfatta interna della Juventus contro il Villarreal: i bianconeri hanno conosciuto una delle notti più negative degli ultimi anni
La delusione di De Ligt e Cuadrado per la disfatta interna della Juventus contro il Villarreal: i bianconeri hanno conosciuto una delle notti più negative degli ultimi anni
La delusione di De Ligt e Cuadrado per la disfatta interna della Juventus contro il Villarreal: i bianconeri hanno conosciuto una delle notti più negative degli ultimi anni

Paolo Franci

"Tu quoque, Paolo". La versione pallonara del tradimento di Cesare, inquadra Paulo Dybala negli scomodi panni di Bruto. Lui, il cocco di Max, che si ribella a chi l’ha voluto, allevato, difeso e protetto. E non solo. Siamo pronti a scommetterci: se c’è qualcuno che sta spingendo per il rinnovo di Paulo, quello è proprio Allegri. Però poi succede che la Juve viene umiliata dal Villarreal e il vicecapitano Dybala (Chiellini e Bonucci si allenavano a parte, quindi il più alto in grado era Paulo) sono andati a chiedere a Max di anticipare gli allenamenti di ieri al mattino così da poter avere qualche ora libera nel pomeriggio. La risposta di Max: "No". Da lì ne è venuta fuori una bella litigata che Allegri non ha smentito, anzi: "A volte serve un po’ di casino sennò tutto diventa troppo piatto". Sullo sfondo c’è però questo atteggiamento inopportuno che ha fatto infuriare Allegri. Detto che Bonucci e Chiello mai avrebbero fatto richiesta del genere, pensare al relax dopo la vergogna di Champions e prima di una partita, con la Salernitana, ancora vitale per la classifica, risulta quanto meno stonato. Chiaro però, che nel mezzo c’è in nervosismo di Paulo per il rinnovo. Anche perchè con Morata che fa il Manduzkic, Vlahovic in mezzo e un esterno di equilibrio come Cuadrado, siamo sicuri che Dybala sia così indispensabile? Le formazioni.

JUVE (4-2-3-1): Szczesny; Danilo, Rugani, de Ligt, Pellegrini; Arthur, Rabiot; Cuadrado, Dybala, Morata; Vlahovic. All.: Allegri.

SALERNITANA (4-4-2): Sepe; Mazzocchi, Gyomber, Fazio, Ruggeri; Kastanos, Lassana Coulibaly, Ederson, Verdi; Perotti, Djuric. All. Nicola.

ARBITRO: Ayroldi di Molfetta

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?