Milano, 17 giugno 2020 - La notizia di certo non stupisce, alla luce del fatto che sono state confermate le indiscrezioni degli ultimi giorni, ma impressiona, perché si tratta di una vera e propria rivoluzione per la Champions League. Champions che, proprio come l'Europa League, verrà assegnata attraverso gare secche in una Final Eight che andrà in scena a Lisbona dal 12 al 23 agosto (giorno della finalissima). In Portogallo si contenderanno il titolo le quattro squadre già qualificate ai quarti (Atalanta, Atletico Madri, Lipsia e Paris Saint Germain), più le vincenti delle gare di ritorno degli ottavi, fra cui Juventus-Lione e Barcellona-Napoli. Queste sfide si disputeranno regolarmente in casa della società che ha giocato l'andata in trasferta. 

EUROPA LEAGUE

Il discorso non cambia spostando l'attenzione sull'Europa League, la cui Final Eight è in programma dal 10 al 21 agosto in Germania. Quattro le città coinvolte: Gelsenkirchen, Dusseldorf, Duisburg e Colonia, con quest'ultima che è stata individuata come sede dell'atto conclusivo. Inter e Roma scenderanno in campo già fra il 5 e il 6 agosto, sempre in terra tedesca, per contendere in 90 minuti il passaggio ai quarti rispettivamente a Getafe e Siviglia. Il resto degli ottavi, di cui si era giocata l'andata prima dell'epidemia, invece non si terranno in campo neutro.

SUPERCOPPA EUROPEA ED EUROPEO 

La finale di Supercoppa Europa è in calendario per il 24 settembre a Budapest. La Uefa ha confermato infine le 12 sedi dell'Europeo itinerante che si svolgerà nel 2021: Roma, Baku, Copenaghen, Monaco di Baviera, Londra, Dublino, Amsterdam, Bucarest, San Pietroburgo, Glasgow, Bilbao e Budapest.