Mercoledì 29 Maggio 2024
GABRIELE SINI
Calcio

Serie A, Torino-Lazio e Udinese-Salernitana terminano a reti inviolate

Neanche un gol è stato realizzato nei primi due anticipi di Serie A del sabato

Finisce pari tra Udinese e Salernitana (Ansa)

Finisce pari tra Udinese e Salernitana (Ansa)

Torino, 20 agosto 2022 - La seconda giornata di Serie A si è aperta con due match terminati senza gol. La Lazio non è riuscita a superare il Torino in trasferta e la Salernitana non è stata capace di sfruttare la superiorità numerica contro l'Udinese, conquistata alla fine del primo tempo per l'espulsione di Perez. Entrambe le sfide, dunque, si sono concluse sullo 0-0.

Torino-Lazio 0-0

Primo tempo - Juric schiera i suoi con la difesa a tre e in avanti opta per Vlasic e Radonjic alle spalle di Sanabria. Sarri preferisce il suo 4-3-3 con Felipe Anderson, Zaccagni e Immobile nel tridente. Il Torino parte bene e Singo al 5', sugli sviluppi di un calcio d'angolo, colpisce alto di testa. La Lazio esce fuori dopo qualche minuto e al 25' va vicina al gol con Marusic, che servito da Zaccagni viene fermato solamente dall'estremo difensore. Sessanta secondi dopo i granata ci provano con una sforbiciata di Radonjic che si spegne sul fondo. Al minuto 38 è Rodriguez ad insidiare la difesa biancoceleste dopo una ribattuta in area, ma il suo tiro termina di pochissimo sopra la traversa. Secondo tempo - Il primo rischio della ripresa lo corre il Torino, che al 55' subisce un contropiede concluso da Immobile; Milinkovic-Savic in porta è attento e sventa tutto. La lotta tra Vanja e il fratello, centrocampista laziale, si accende al 64', quando Sergej impegna il parente con una buona conclusione.

Leggi anche: Serie A, tutto facile per l’Inter: 3-0 allo Spezia. Sassuolo-Lecce 1-0

Udinese-Salernitana 0-0

Primo tempo - Entrambi i tecnici scelgono la difesa a tre. Nell'Udinese Deulofeu e Success compongono il tandem offensivo, nella Salernitana ci sono Bonazzoli e Botheim. Al minuto 5 c'è già un episodio controverso, con l'arbitro che assegna rigore per un fallo di mano di Bronn, rettificato dal Var che annulla la decisione precedente. Bonazzoli al 9' ci prova in acrobazia dopo una torre di Maggiore, ma Silvestri effettua una bella parata. Ancora i granata si fanno vedere su punizione indiretta, con il portiere friulano che chiude ancora la porta in faccia a Fazio. L'Udinese esce alla mezz'ora, quando Deulofeu viene imbeccato in area da Pereyra e Sepe si salva sul tentativo di pallonetto. Cinque minuti dopo, al 37', Deulofeu colpisce il palo con deviazione di Fazio. Gli ospiti si rendono insidiosi con Mazzocchi, che ci prova dalla distanza e trova la risposta di Silvestri. Proprio nel finale i  padroni di casa restano in dieci uomini, a causa del rosso diretto rifilato dall'arbitro a Perez, autore di un fallo tattico piuttosto ingenuo. Secondo tempo - I ritmi si abbassano e la Salernitana si fa vedere al 67', con una cannonata di Candreva che viene disinnescata da Silvestri. I granata ci riprovano al 78' con Bonazzoli, che di testa costringe il portiere friulano ad un altro intervento miracoloso. Leggi anche: Serie A, gli orari della seconda giornata