Il presidente Fifa, Gianni Infantino
Il presidente Fifa, Gianni Infantino

Bologna, 4 aprile 2020 – L’Olimpiade apre agli under 24. Il torneo calcistico olimpico è riservato ai calciatori under 23, ma lo spostamento di un anno avrebbe escluso una intera annata da Tokyo 2020. Si tratta dei classe 1997 che nel 2021 avrebbero dunque compiuto 24 anni perdendo la possibilità di disputare le Olimpiadi, occasione che capita una sola volta nella vita e che non si può mancare.

Ma la buona notizia è arrivata dalla Fifa che ha comunicato ai classe 1997 la possibilità di partecipare il prossimo anno a Tokyo. Significa che il torneo olimpico vedrà in campo gli under 24 e non più solo gli under 23. Non è una notizia banale perché rischiavano di restare fuori veri e proprio campioni come Lautaro Martinez, Gabriel Jesus o Dembele. Non è ancora stato chiarito invece se potranno esserci tre fuoriquota, quindi giocatori di 25 anni in su, in quel caso potrebbero partecipare anche calciatori del calibro di Neymar e Salah.