Alexis Sanchez è l'uomo del momento in casa Inter (Ansa)
Alexis Sanchez è l'uomo del momento in casa Inter (Ansa)

Bologna, 18 luglio 2020 – La parte finale del campionato è entrata nel vivo. Solamente cinque giornate al termine, ora gli allenatori non fanno più calcoli e mandano in campo la formazione migliore. Tra infortuni e squalifiche, vediamo nel dettaglio quelle che sono le probabili scelte dei tecnici per questa trentaquattresima giornata di Serie A.

Verona-Atalanta (sabato ore 17.15, Sky Calcio)
Nel Verona si rinnova il solito ballottaggio in attacco: Di Carmine è favorito su Verre dopo aver riposato contro la Roma, a supporto Zaccagni e Pessina. Nell’Atalanta torna Gollini tra i pali, mentre viaggia verso una nuova esclusione Ilicic in attacco: ci sarà Malinovskyi al fianco di Gomez alle spalle di Zapata.
Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Empereur, Gunter; Lazovic, Veloso, Amrabat, Faraoni; Pessina, Zaccagni; Di Carmine.
Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Malinovskyi, Zapata.


Cagliari-Sassuolo (sabato ore 19.30, Sky Calcio)
Zenga perde Nainggolan fino a fine stagione, può giocare Pereiro al suo posto. In difesa più Klavan di Ceppitelli. Nel Sassuolo out per squalifica Berardi, ci sarà uno tra Haraslin e Raspadori al suo posto. Squalificati anche Magnanelli e Bourabia in mediana, De Zerbi ha provato Traorè al fianco di Locatelli.
Cagliari (3-5-2): Cragno; Walukiewicz, Pisacane, Klavan; Mattiello, Nandez, Rog, Pereiro, Lykogiannis; Joao Pedro, Simeone.
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Marlon, Ferrari, Kyriakopoulous; Traorè, Locatelli; Haraslin, Djuricic, Boga; Caputo.


Milan-Bologna (sabato ore 21.45, Dazn)
Verso la conferma Ibrahimovic al centro dell’attacco, torna anche Rebic al posto di uno spento Leao. Rientra Saelemaekers dalla squalifica, può essere subito titolare. Nel Bologna ballottaggio Mbaye-Denswil per sostituire l’infortunato Bani, in attacco più Palacio di Sansone.
Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessiè, Bennacer; Saelemaekers, Rebic, Calhanoglu; Ibrahimovic.
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Denswil, Danilo, Dijks; Medel, Dominguez; Orsolini, Soriano, Palacio; Barrow.


Parma-Sampdoria (domenica ore 17.15, Dazn)
Nel Parma tanti giocatori fuori per infortunio: ci saranno Dermaku, Brugman e Inglese a posto degli indisponibili Alves, Kucka e Cornelius. Nella Sampdoria può tornare Quagliarella dal 1’, ma togliere un Bonazzoli così in forma è difficile. C’è Linetty in mediana favorito su Ramirez.
Parma (4-3-3): Sepe; Laurini, Iacoponi, Dermaku, Gagliolo; Brugman, Hernani, Kurtic; Kulusevski, Inglese, Gervinho.
Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Colley, Yoshida, Augello; Linetty, Ekdal, Thorsby, Jankto; Quagliarella, Gabbiadini.


Brescia-Spal (domenica ore 19.30, Sky Calcio)
Verso un nuovo forfait Joronen tra i pali: preallertato Andrenacci. Sulla trequarti gioca Spalek, ancora Torregrossa e Donnarumma in attacco. Nella Spal può tornare titolare Di Francesco, favorito su Cerri e Floccari per affiancare Petagna. In mediana spazio a Murgia.
Brescia (4-3-1-2): Andrenacci; Sabelli, Papetti, Chancellor, Mateju; Bjarnason, Tonali, Dessena; Spalek; Torregrossa, Donnarumma.
Spal (4-4-2): Letica; Cionek, Vicari, Bonifazi, Reca; Strefezza, Missiroli, Dabo, Murgia; Di Francesco, Petagna.


Fiorentina-Torino (domenica ore 19.30, Dazn)
Iachini rischia di dover fare a meno di Dragowski: si scalda Terracciano. Nessun dubbio per Ribery invece: sarà regolarmente in campo dal 1’. Nel Torino può giocare ancora Zaza, è favorito su Berenguer per affiancare Belotti. Può tornare titolare Izzo in difesa.
Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Chiesa, Duncan, Pulgar, Castrovilli, Lirola; Cutrone, Ribery.
Torino (3-4-3): Sirigu; Bremer, N’Koulou, Izzo; De Silvestri, Rincon, Meitè, Ansaldi; Verdi, Belotti, Zaza.


Genoa-Lecce (domenica ore 19.30, Sky Calcio)
Nicola rilancia Criscito dal 1’: è favorito su Barreca. In attacco scala posizioni Pandev, a farne le spese potrebbe essere un deludente Sanabria. Nel Lecce verso il forfait Falco, pronto Farias al suo posto. Confermato Majer in mediana, in attacco più Babacar di Lapadula.
Genoa (3-4-1-2): Perin; Goldaniga, Zapata, Masiello; Biraschi, Schone, Behrami, Criscito; Iago; Pandev, Pinamonti.
Lecce (4-3-2-1): Gabriel; Donati, Paz, Lucioni, Rispoli; Barak, Petriccione, Majer; Farias, Mancosu; Babacar.


Napoli-Udinese (domenica ore 19.30, Sky Calcio)
Solito dubbio tra i pali per Gattuso, stavolta può giocare Ospina. Out per squalifica Di Lorenzo, ci sarà Hysaj al suo posto. In attacco Mertens favorito su Milik. Nell’Udinese non ci sarà Okaka squalificato, ci sarà Nestorovski al fianco di Lasagna. Qui difesa: più De Maio di Ekong.
Napoli (4-3-3): Ospina; Hysaj, Koulibaly, Manolas, Mario Rui; Ruiz, Demme, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne.
Udinese (3-5-2): Musso; De Maio, Samir, Nuytinck; Larsen, Fofana, Walace, De Paul, Sema; Lasagna, Nestorovski.


Roma-Inter (domenica ore 21.45, Sky Calcio)
Fonseca non recupera Smalling: ci sarà Kolarov nei tre di difesa insieme a Ibanez e Mancini. Cristante e Veretout in mediana, davanti Pellegrini è avanti nel ballottaggio con Perez. Nell’Inter verso la conferma la coppia Lautaro-Sanchez, ma tutto dipenderà dalle condizioni di Lukaku. In difesa scalpita Godin.
Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Kolarov, Ibanez, Mancini; Spinazzola, Diawara, Veretout, Zappacosta; Mkhitaryan, Pellegrini; Dzeko.
Inter (3-4-1-2): Handanovic; Bastoni, De Vrij, Skriniar; Candreva, Brozovic, Gagliardini, Young; Eriksen; Lautaro, Sanchez.


Juventus-Lazio (lunedì ore 21.45, Sky Calcio)
Sarri perde Bernardeschi per squalifica: ci sarà uno tra Douglas Costa e Higuain in attacco con Dybala e Ronaldo. In difesa da valutare le condizioni di Bonucci: in caso di forfait spazio a Rugani. Nella Lazio spazio a Bastos in difesa al posto dello squalificato Patric, in regia più Cataldi di Parolo.
Juventus (4-3-3): Szczesny; Danilo, De Ligt, Rugani, Alex Sandro; Rabiot, Bentancur, Pjanic; Douglas Costa, Dybala, Ronaldo.
Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Bastos; Lazzari, Milinkovic, Cataldi, Luis Alberto, Jony; Caicedo, Immobile.