Stefano Sensi (foto Lapresse)
Stefano Sensi (foto Lapresse)

Milano, 19 giugno 2019 – In attesa di riuscire a sbrigare le grandi questioni del mercato (Icardi su tutti, poi i possibili arrivi di Barella e Dzeko) l’Inter continua a sondare il terreno per provare a fornire a Conte una rosa super competitiva, sfruttando anche qualche uscita. Tra i papabili ad essere ceduti c’è Borja Valero e il suo sostituto potrebbe essere Stefano Sensi.

INSERIMENTO INTER – Il mediano del Sassuolo è un obiettivo dichiarato del Milan, ma i rossoneri non hanno trovato un accordo con Carnevali per l’acquisto: i neroverdi avrebbero rifiutato una offerta di prestito biennale con obbligo di riscatto a 15 milioni. Si è dunque creata una fase di stallo in cui l’Inter può tentare di inserirsi, anche se non sarà facile. Servirebbe produrre una offerta convincente verso una bottega cara come il Sassuolo, tuttavia i nerazzurri ora sono impegnati su fronti importanti e costosi come Barella e Dzeko, più l’ipotesi Lukaku, senza escludere l’asse Milano-Torino con Icardi-Dybala. Ma se ci sarà anche solo una minima possibilità Ausilio proverà a fare lo sgambetto ai cugini. Di sicuro, servirà una offerta importante.

SI PROVA A CHIUDERE PER LAZARO – C’è poi un’altra pedina importante che Antonio Conte ha richiesto dal mercato, ovvero l’esterno destro del 3-5-2. Per quel ruolo Ausilio e Marotta da tempo stanno lavorando allo sbarco a Milano di Lazaro, esterno classe 1996 dell’Hertha Berlino. Anche in questo caso si è nella fase di mercato fatta di richiesta e rilancio, chi compra offre una cifra, chi vende spara più alto. I tedeschi oggi richiedono circa 25 milioni di euro, l’Inter si fermerebbe attorno ai 20 più bonus. L’affare non è chiuso, ma c’è la possibilità tra qualche tempo di incontrarsi a metà strada, anche perché il giocatore ha già dato il consenso al trasferimento a Milano. Nei prossimi giorni il suo procuratore dovrebbe sbarcare in Italia per l’impennata finale della trattativa, una volta chiusi gli accordi con l’entourage del calciatore l’Inter cercherà di finalizzare anche con l’Hertha. Con ogni probabilità sarà lui l'esterno a tutta fascia dell'Inter.