Sassuolo-Bologna, l'esultanza di Caputo (LaPresse)
Sassuolo-Bologna, l'esultanza di Caputo (LaPresse)

Reggio Emilia, 8 novembre 2019 - Il derby della paura viene vinto dal Sassuolo, trascinato da un super Caputo, autore di una doppietta, rimpinguata dalla botta di Boga. Il Bologna, tenuto a gallo dal gol della bandiera di Orsolini, incappa nel terzo ko di fila che apre di fatto la prima crisi dell'era Mihajlovic.

Serie A, risultati e classifica. Il calendario 

CAPUTO DI RAPINA - La prima occasione è firmata dal Sassuolo, con Boga che penetra in area ma scarica un destro troppo debole per impensierire Skorupski. Poco dopo è Caputo in ripartenza a spaventare la difesa del Bologna, salvata dall'opposizione di Danilo. I rossoblù replicano al 13' con il piattone di Palacio, che si spegne sul fondo: al 17' servono invece i guantoni di Consigli per disinnescare il mancino di Orsolini. Il portiere di casa si conferma attento anche sulla botta di Svanberg ma soprattutto sul retropassaggio folle di Marlon. Al 21' è ancora Orsolini, stavolta direttamente da corner, a impegnare Consigli, che poi assiste con gaudio allo show di Caputo, che prima fa le prove generali con un destro di prima da posizione defilata e poi segna sugli sviluppi di un'azione lunga e confusa del Sassuolo: è il 34' e Skorupski vola sulla staffilata di Locatelli ma poi cade sul piattone dell'ex Empoli, servito involontariamente da un'acrobazia di Djuricic.

SUPER CAPUTO - Al rientro in campo i neroverdi provano a tenere le redini del gioco, ma al 55' Poli strappa e conclude l'azione dopo il rimorchio di Svanberg: Consigli copre con attenzione il primo palo. I padroni di casa replicano con una ripartenza conclusa da una botta deviata di Djuricic: sul seguente corner un colpo di testa in tuffo di Locatelli termina out. Al 67' è il neo entrato Traoré a sfiorare il raddoppio con una rasoiata sul primo palo respinta da Skorupski, che non può nulla sulla penetrazione vincente di Boga. Poco prima il Bologna aveva cestinato la chance del pareggio con una ripartenza guidata da Palacio e dal volto nuovo Sansone, rimontato da Magnanelli. Il gol rossoblù arriva al 70', quando Krejci crossa, Consigli smanaccia e arma il tap-in di Orsolini. La partita sembra riaprirsi, ma al 75' Caputo recupera una palla, salta Danilo con un dribbling e castiga Skorupski con un sinistro violento da posizione ravvicinata. I rossoblù, che rischiano sull'ennesimo blitz di Boga, provano a reagire con Orsolini, rimpallato in area dal corpo di Kyriakopoulos e poi con la botta da fuori di Dzemaili, ma lo score non cambia più e consegna a Mihajlovic la terza sconfitta di fila.