Esultanza "Papu" Gomez
Esultanza "Papu" Gomez

Reggio Emilia, 28 settembre 2019 - L’Atalanta asfalta 4-1 il Sassuolo e si prepara nel migliore dei modi alla sfida di Champions League contro lo Shaktar Donetsk di martedì. Gomez, con una doppietta, Gosens e Zapata realizzano le reti tutte nel primo tempo. I neroverdi nella ripresa trovano il gol della bandiera con Defrel. Secondo ko consecutivo per gli uomini di De Zerbi (quarto stagionale); altresì, gli uomini di Gasperini portano a casa la seconda vittoria di fila dopo lo 0-2 rifilato alla Roma. Gomez e compagni si confermano al terzo posto in classifica.

Sassuolo-Atalanta 1-4, rivivi la diretta

Serie A, risultati e classifica

Cronaca. Dominio totale e 4-0 dell’Atalanta nei primi quarantacinque minuti. Pronti via e Gomez sfiora l’1-0, la sua conclusione esce di poco. Cinque giri d’orologio e il “Papu”, con un super gol, firma il vantaggio e la sua prima rete in campionato: il numero 10 atalantino prende palla sulla trequarti, s’invola verso l’area di rigore, si beve gli avversari come birilli e buca il povero Consigli in uscita. Nemmeno il tempo di riprendersi dallo svantaggio che il Sassuolo va sotto per la seconda volta: cross di Ilicic al centro, velo di Zapata e Gosens, da pochi passi, manda la sfera sotto l’incrocio. La Dea continua a macinare gioco e con Zapata va per due volte ad un passo dal 3-0: prima la conclusione dalla distanza finisce alta, poi è Consigli ad essere miracoloso dopo l’errore in fase difensiva di Chiriches. Al 29’ gli uomini di Gasperini calano il tris: Pasalic serve Zapata, di prima per Gomez e tiro dell’argentino alle spalle dell’incolpevole Conisgli, ex del match. Altri 7’ e gli ospiti si portano addirittura sul 4-0: Hateboer mette al centro con un preciso suggerimento e Zapata, di testa, arrotonda il risultato. Al 40’ Sportiello si sporca i guantoni per la prima volta e devia facilmente in angolo il tiro a giro di Berardi.

Il Sassuolo, nella ripresa, tenta di rientrare in partita ma riesce solamente a centrare il gol della bandiera con Defrel al 62’. Il gol dell’ex Roma (conclusione potente dall’interno dell’area di rigore) viene inizialmente annullato, ma poi il VAR interviene e ne segnala la regolarità. Due giri d’orologio e gli uomini di De Zerbi sfiorano il 2-4 con Duncan, il suo sinistro dalla distanza sfiora la porta difesa da Sportiello. A 10’ dalla fine Berardi testa i riflessi del portiere atalantino, che è attento e respinge la minaccia. Nel finale l’Atalanta sfiora il 5-1 prima con Hateboer e poi con Barrow: in entrambe le circostanze Consigli si oppone. Secondo ko consecutivo per i neroverdi dopo quello con il Parma (il quarto stagionale); altresì, l’Atalanta dà seguito all’ottima vittoria contro la Roma nell’infrasettimanale e si conferma terza forza del campionato, a quota 13.

Il tabellino

Reti: 6' pt Gomez, 13' pt Gosens, 29' pt Gomez, 35' pt Zapata, 17' st Defrel. 

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Toljan, Chiriches, Ferrari, Peluso (1' st Tripaldelli); Duncan (37' st Magnanelli), Obiang, Bourabia (1' st Traore); Berardi, Defrel, Boga. In panchina: Pegolo, Marlon, Caputo, Muldur, Raspadori, Romagna, Mazzitelli, Locatelli, Kyriakoupoulos. Allenatore: De Zerbi. 

Atalanta (3-4-2-1): Sportiello; Toloi, Djimsiti, Masiello; Hateboer, Freuler, Pasalic, Gosens (16' st Arana); Ilicic, Gomez (27' st Malinovskyi); Zapata (30' st Barrow). In panchina: Rossi, Gollini, Kjaer, Palomino, de Roon, Castagne, Ibanez. Allenatore: Gasperini. 

Arbitro: Valeri di Roma. 

Note: Ammoniti: Berardi, Ferrari, Toloi, Malinovskyi. Angoli: 7-3. Recupero: 2' pt, 4' st.