Antonio Candreva (Ansa)
Antonio Candreva (Ansa)

Genova, 16 gennaio 2021 - Sampdoria e Udinese si sfidano nell'anticipo del sabato sera allo stadio Marassi, valido per la 18esima giornata di Serie A. Il risultato lo sblocca De Paul al 55', dopo aver colpito una traversa già nel primo tempo. I blucerchiati reagiscono e ribaltano la gara: al 66' Candreva pareggia su rigore, mentre all'81' Torregrossa bagna il suo debutto con una rete di testa. Ranieri vola a 23 punti in classifica, Gotti rimane fermo a 16. 

Primo tempo

Ranieri schiera il suo tipico 4-4-1-1 con Verre a supporto di Quagliarella. Gotti risponde con il 3-5-1-1 e Pereyra alle spalle di Lasagna. I primi venti minuti sono di marca friulana, con l'Udinese che crea tre potenziali occasioni che Lasagna non riesce a concretizzare. Poi la Sampdoria alza il baricentro e al 27' Quagliarella scalda i guantoni di Musso. Al minuto 29 però i bianconeri hanno una chance clamorosa: Lasagna calcia, Yoshida respinge in qualche modo, Mandragora arriva sul pallone all'interno dell'area piccola e la sua conclusione a botta sicura viene respinta da un miracolo di Audero da terra. De Paul al 40' accende il suo talento e da distanza siderale si inventa un tiro pazzesco che va a finire dritto contro la traversa.

Secondo tempo

 

A sbloccare il match è Rodrigo De Paul. Al minuto 55 l'argentino calcia dai sedici metri, vince un rimpallo, Audero respinge la seconda conclusione e alla terza il suo tap-in si infila in rete. Udinese avanti per 1-0. La Sampdoria pareggia al 66'. Madragora colpisce Candreva in area di rigore nel tentativo di rinviare un pallone e l'arbitro assegna un calcio di rigore. Lo stesso Candreva si presenta dagli undici metri e batte con uno scavetto il portiere avversario. I blucerchiati cambiano volto con i cambi offensivi di Ranieri. E' proprio il subentrato Torregrossa a ribaltare il risultato all'81', su assist di Augello. L'ex calciatore del Brescia, appena arrivato a Genova, stacca imperiosamente di testa e batte l'estremo difensore friulano all'incrocio dei pali. Padroni di casa sopra per 2-1. Proprio sul finale la Samp si divora il 3-1 in contropiede, con Keita che non è abbastanza cattivo a tu per tu con Musso.

Leggi anche: Lazio-Roma 3-0, i biancocelesti dominano il derby