Paulo Fonseca
Paulo Fonseca

Roma, 2 maggio 2020 - Anche in quarantena Paulo Fonseca è inarrestabile: ai microfoni di ESPN ha rilasciato una lunga intervista soffermandosi soprattutto sui cambiamenti subiti dalla Roma dopo il suo arrivo che ha totalmente rivoluzionato la squadra. Il futuro non fa per niente paura al portoghese che sembra avere dei piani precisi per portare in alto i giallorossi.

"Abbiamo rivoluzionato la squadra. Ci sono 15 giocatori nuovi (12 in estate, 3 a gennaio), un nuovo CEO, un nuovo direttore sportivo ed ovviamente un nuovo allenatore"- ha dichiarato Fonseca- Stiamo cercando di dare vita ad un nuovo ciclo e non è mai facile, tuttavia sono molto soddisfatto del lavoro svolto finora, stiamo migliorando molto e penso che in breve tempo potremo essere una delle squadre più forti della serie A". L'obiettivo conclamato per i prossimi anni sarà dunque quello di migliorare ancora di più per provare a competere finalmente per il primo posto fino alla fine del campionato, un traguardo che secondo l'allenatore potrebbe essere raggiunto molto presto.

Fonseca però ha lasciato una riflessione anche sulla stagione in corso, caratterizzata da un inizio molto positivo spezzato all'improvviso da una serie di sconfitte pesantissime soprattutto dal punto di vista psicologico. E l'interpretazione per il portoghese è abbastanza semplice: "I tanti infortuni subiti nel corso del campionato sono stati un grosso problema, una cosa che non puoi controllare. La sfida più grande comunque, è stata semplicemente la costruzione di una nuova squadra"".