Stephan El Shaarawy (La presse)
Stephan El Shaarawy (La presse)

Roma, 13 marzo 2019. Sabato pomeriggio i giallorossi sono chiamati a confermare di aver superato il periodo di crisi che ha portato all’esonero di Eusebio Di Francesco. Dall’altra parte ci sarà la Spal a caccia di punti per allontanarsi dalla zona retrocessione. “Dobbiamo vincere, non sarà facile perché loro vengono da due sconfitte e sono in lotta per la salvezza” – ha detto oggi Stephan El Shaarawy in confernza stampa – “Metteranno tanta rabbia per vincere, noi ci prepareremo al meglio per portare a casa i 3 punti”. Il mister ha deciso di anticipare di un giorno la consueta conferenza stampa della vigilia per permettere alla sua squadra di concentrarsi al massimo in vista della sfida di campionato. Una scelta apprezzata dai giallorossi, a partire da Stephan El Shaarawy. “Quando parliamo di Ranieri stiamo parlando di un allenatore di grande esperienza, ha trasmesso positività, ha avuto un impatto positivo” – continua il centravanti a caccia del decimo goal stagionale – “Abbiamo cambiato il modo di interpretare la partita, anche se il modulo è rimasto lo stesso. Ha dato però indicazioni diverse rispetto a quelle di Di Francesco, ci ha stimolato subito, fa della grinta la sua filosofia. L’abbiamo seguito e abbiamo conquistato una bella vittoria contro l’Empoli”.

RANIERI: “DALLA ROMA CI SI ASPETTA TANTO”. Il tecnico, dal canto suo, non nasconde quanto sia difficile riprendere le fila di una stagione nella quale è rimasto solo l’obiettivo del quarto posto da provare a conquistare, come dice Ranieri, senza paura. “Dalla Roma ci si aspetta tanto, arrivo dopo due sconfitte consecutive” – sottolinea il tecnico – “Non essendoci giocatori importanti in campo e mettendo una squadra con parecchi giocatori non abituati a giocare insieme e che non hanno punti di rifermento, è logico che gli si dica di giocare senza paura perché anche se sbagliano non interessa. Voglio una squadra libera da condizionamenti”.