Napoli-Milan (Ansa)
Napoli-Milan (Ansa)

Roma, 12 luglio 2020 - Archiviate emozioni (e polemiche) di ieri, la Serie A oggi ha proposto oggi ben 6 partite, della giornata numero 32. Nel match delle 17.15 successo importante in chiave salvezza per il Genoa che batte la Spal 2-0 a Marassi, e sorpassa il Lecce al quartultimo posto (sorpasso confermato dopo il pari dei pugliesi col Cagliari). Pandev e Schone stendono i ferraresi che vedono lo spettro della retrocessione a un passo. Solo la matematica non condanna gli uomini di Semplici.

Nelle sfide delle 19.30 il Parma rimonta il Bologna dallo 0-2 al 2-2 allo scadere. Rossoblù avanti con Danilo e Soriano, ducati rispondono con Kurtic e Inglese nel recupero. A Firenze pareggio in extremis dei viola con Cutrone, che riprende la rete di Faraoni, che aveva tenuto il Verona in vantaggio dal 17esimo del primo tempo. Leggero malore per il tecnico del Verona Ivan Juric al termine della partita. Juric ha accusato un giramento di testa, a parlare alle tv è andato il vice Paro. Poco l'allenatore veneto stava meglio. 

Successo in trasferta importantissimo per la Sampdoria. A Udine i blucerchiati trovano la rete con Quagliarella, Bonazzoli e Gabbiadini, per i padroni di casa la marcatura di Lasagna. In classifica i liguri affiancano i friulani a 35 punti. Finisce invece zero a zero la sfida tra Cagliari e Lecce, salentini in zona retrocessione.

Infine in serata il big match Napoli-Milan si è concluso sul 2-2. I partenopei conservano il sesto posto, ma mancano l'aggancio alla Roma quinta. Rossoneri avanti con Hernandez, a cui segue il pareggio di Di Lorenzo. Nella ripresa sono gli azzurri a portarsi in vantaggio con Mertens, e il Diavolo li raggiunge grazie a un rigore contestato, realizzato da Kessiè. Chiude il 32esimo turno, domani sera, Inter-Torino alle 21.45. 

Gli anticipi

Crisi nera per la Lazio, sconfitta ieri dal Sassuolo in casa per 1-2. Tris della Roma a Brescia, rondinelle a 7 punti dalla zona salvezza. La Juventus capolista ha resistito all'Atalanta in casa, riacciuffando i bergamaschi per ben due volte grazie a due rigori di Cristiano Ronaldo. Bianconeri sempre più capolista, mentre gli uomini di Gasperini consolidano la loro posizione Champions

Napoli-Milan 2-2, rivivi la diretta

Tabellino

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz (20' st Demme), Lobotka (20' st Elmas), Zielinski; Callejon (39' st Politano), Mertens (29' st Milik), Insigne (29' st Lozano). In panchina: Meret, Allan, Luperto, Hysaj, Ghoulam, Younes, Manolas. Allenatore: Gattuso. 

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessiè, Bennacer; Paquetà (1' st Saelemaekers), Calhanoglu (15' st Bonaventura), Rebic (43' st Krunic); Ibrahimovic (16' st Rafael Leao). In panchina: Begovic, Soncin, Calabria, Biglia, Gabbia, Laxalt, Brescianini, Maldini. Allenatore: Pioli. 

Arbitro: La Penna di Roma1. 

Reti: 20' pt Theo Hernandez, 34' pt Di Lorenzo, 15' st Mertens, 28' st Kessie' (rig). Note: serata serena, terreno in buone condizioni. Al 42' st Saelemaekers espulso per doppia ammonizione (entrambe per fallo di gioco). Ammoniti: Di Lorenzo, Mario Rui, Theo Hernandez, Conti. Angoli: 7-2. Recupero: 3', 5't. 

Parma-Bologna 2-2, rivivi la diretta

Tabellino

Parma (4-3-3): Sepe; Laurini (37' st Pezzella), Iacoponi, Bruno Alves (1' st Karamoh), Gagliolo; Hernani, Scozzarella (1' st Kulusevski), Kurtic; Darmian, Kucka (15' st Grassi), Sprocati (15' st Inglese). In panchina: Colombi, Dermaku, Regini, Barilla', Brugman, Caprari, Gervinho. Allenatore: D'Aversa. 

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Bani (43' pt Mbaye), Danilo, Dijks; Medel (47' st Ruffo Luci), Dominguez (31' st Svanberg); Orsolini (31' st Skov Olsen), Soriano, Sansone (31' st Palacio); Barrow. In panchina: Da Costa, Corbo, Krejci, Bonini, Cangiano, Baldursson, Juwara. Allenatore: Mihajlovic (squalificato, in panchina Tanjca). 

Arbitro: Mariani di Aprilia. 

Reti: 3' pt Danilo, 16' pt Soriano; 48' st Kurtic, 50' st Inglese. Note: serata serena, terreno di gioco in ottime condizioni. Ammoniti: Bruno Alves, Barrow. Angoli: 6-2. Recupero: 4'; 4'. 

Fiorentina-Verona 1-1, rivivi la diretta

Tabellino

Fiorentina (3-4-3): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor; Lirola (35'st Vlahovic), Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Sottil (1'st Cutrone), Kouame, Ribery (1'st Chiesa) In panchina: Terracciano, Brancolini, Terzic, Caceres, Ceccherini, Venuti, Badelj, Beloko, Agudelo. Allenatore: Iachini 

Verona (3-5-2): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Kumbulla (34'st Empereur); Faraoni, Ambrabat, Veloso, Lazovic (13'st Zaccagni), Dimarco (24'st Adjapong); Pessina (13'st Verre), Di Carmine (24'st Stepinski). In panchina: Berardi, Radunovic, Lovato, Empereur, Badu, Lucas, Eysseric, Salcedo. Allenatore: Juric.

Arbitro: Chiffi di Padova.

Reti: 18'pt Faraoni, 51'st Cutrone. Note: ammoniti Pulgar, Igor, Milenkovic. Angoli 7-6 per il Verona. Recupero: 2', 5'. 

Cagliari-Lecce 0-0, rivivi la diretta

Tabellino

Cagliari (3-4-1-2): Cragno; Walukiewicz, Klavan, Lykogiannis; Ionita (23' st Birsa), Nandez, Rog, Mattiello (23' st Faragò); Nainggolan (30' pt Ragatzu); Joao Pedro (39' st Pereiro), Simeone. In panchina: Rafael, Ciocci, Carboni, Ceppitelli, Pisacane, Cigarini, Paloschi, Marigosu. Allenatore: Zenga. 

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Donati, Lucioni, Paz, Calderoni (40' pt Rispoli); Mancosu, Petriccione (29' st Deiola), Barak; Falco (32' pt Farias); Saponara, Babacar (29' st Majer). In panchina: Vigorito, Sava, Vera, Shakhov, Monterisi, Rimoli, Dell'Orco, Tachtsidis. Allentatore: Liverani. 

Arbitro: Orsato di Schio. 

Note: giornata soleggiata, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Deiola, Birsa. Angoli: 5-7. Recupero: 5', 4'.

Udinese-Sampdoria 1-3, rivivi la diretta

Tabellino

Udinese (3-5-2): Musso; Troost Ekong, Nuytinck, Samir; Larsen (22' st Ter Avest), Jajalo (41' st Teodorczyk), Walace (8' st Fofana), De Paul, Sema; Nestorovski (8' st Okaka), Lasagna. In panchina: Perisam, Becao, Ballarini, Mazzolo, Palumbo, Zeegelaar, De Maio, Andrade. Allenatore: Gotti. 

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Depaoli, Ekdal, Thorsby, Linetty; Ramirez (45' pt Bonazzoli), Quagliarella (33' st Gabbiadini). In panchina: Chabot, Jankto, Askildsen, La Gumina, Maroni, Seculin, Leris, Murru, D'Amico, Bertolacci. Allenatore: Ranieri (squalificato, in panchina Benitti). 

Arbitro: Valeri di Roma. 

Reti: 37' pt Lasagna, 46' pt Quagliarella; 39' st Bonazzoli, 49' st Gabbiadini. Note: serata serena, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti: Ekdal, Audero, Thorsby, Ter Avest, Augello. Angoli: 10-7. Recupero: 1', 4'. 
 

Genoa-Spal 2-0, rivivi la diretta

Tabellino

Genoa (4-3-2-1): Perin; Biraschi, Goldaniga, Zapata, Masiello; Cassata, Schone, Behrami (74’ Lerager); Iago Falque, Pandev (74’ Sanabria); Pinamonti (90’ Destro). Allenatore: Davide Nicola

SPAL (4-4-2): Letica; Cionek, Vicari, Bonifazi, Reca; Dabo (70’ Sala), Tunjov (58’ Valdifiori), Missiroli, Strefezza (58’ D’Alessandro); Floccari (70’ Cerri), Petagna. Allenatore: Luigi Di Biagio

Ammoniti: Behrami (G); Floccari, Cerri (S)

Arbitro: Sig. Marco Guida

Reti: 24' pt Pandev, 9' st Schone. Note: serata serena, terreno di gioco in buone condizioni. Al 37' pt Letica para un rigore a Iago Falque. Ammoniti: Floccari, Behrami, Cerri. Angoli: 8-2. Recupero: 3'; 6'.