Goran Pandev segna alla SPAL (Ansa)
Goran Pandev segna alla SPAL (Ansa)

Genova, 12 luglio 2020 - Pandev e Schone regalano tre punti di vitale importanza per la lotta salvezza al Genoa. Al 24’ l’ex Inter apre le danze e, nella ripresa, l’ex Ajax, con una magia su punizione, rifinisce il 2-0 ai danni della SPAL. Con questa vittoria, gli uomini di Nicola trovano il primo successo post lockdown e si riprendono momentaneamente il quartultimo posto, a +1 sul Lecce; altresì, la compagine allenata da Gigi Di Biagio vede sempre più vicino il baratro della Serie B: sono 11 i punti di svantaggio rispetto al quartultimo posto e restano solo 6 giornate da disputare.

Genoa-Spal 2-0, rivivi la diretta

Serie A, risultati e classifica

Cronaca. Un guizzo di Goran Pandev permette al Genoa di chiudere avanti il primo tempo. Dopo i primi 20’ in cui le due squadre non riescono a rendersi pericolose, al 24’ arriva la svolta del primo tempo: i padroni di casa passano con Pandev. Iago Falque serve l’ex attaccante dell’Inter, che si libera di Bonifazi e con il destro ad incrociare buca Letica. Passano 10’ e gli uomini di Nicola ci provano con Pinamonti e lo stesso Pandev, Letica si oppone senza grossi problemi. Al 37’ il Genoa beneficia di un calcio di rigore per il fallo di Reca su Cassata, ma Iago Falque si fa ipnotizzare da Letica: l’estremo difensore estense in due tempi blocca il piatto poco angolato dell’ex Torino.

Nella ripresa il Genoa, grazie ad una magistrale punizione di Schone, chiude i conti e raccoglie tre punti d’oro in ottica salvezza. Gli uomini di Nicola, grazie al 2-0 sulla SPAL, si riprendono momentaneamente il quartultimo posto ai danni del Lecce. Al contrario, gli estensi sono vicinissimi al baratro della Serie B: il distacco dalla salvezza, a sei giornate dal termine, è di 11 punti. Al 54’ il Grifone trova il 2-0: Schone, con una sassata dagli sviluppi di punizione, buca Letica e mette in discesa il match. Sessanta secondi, e il Genoa sfiora anche il tris con Pinamonti, la sua girata scheggia il palo. I padroni di casa continuano a cercare il 3-0 e al 66’ Cionek s’immola sul sinistro di Masiello. Altri 3’ e Pandev, di sinistro, cerca d’impensierire Letica, che blocca centralmente. Negli ultimi 10’ i padroni di casa sfiorano il tris con Sanabria e lo stesso Schone: all’80’ la conclusione dalla distanza del numero 9 termina non lontana dal bersaglio grosso, mentre l’ex Ajax non riesce a preparare il pallonetto, con Letica che blocca in uscita. In pieno recupero anche Destro prova a trovare il terzo gol genoano, l’estremo difensore spallino fa sua la sfera.

Tabellino

Genoa (4-3-2-1): Perin; Biraschi, Goldaniga, Zapata, Masiello; Cassata, Schone, Behrami (74’ Lerager); Iago Falque, Pandev (74’ Sanabria); Pinamonti (90’ Destro). Allenatore: Davide Nicola

SPAL (4-4-2): Letica; Cionek, Vicari, Bonifazi, Reca; Dabo (70’ Sala), Tunjov (58’ Valdifiori), Missiroli, Strefezza (58’ D’Alessandro); Floccari (70’ Cerri), Petagna. Allenatore: Luigi Di Biagio

Ammoniti: Behrami (G); Floccari, Cerri (S)

Arbitro: Sig. Marco Guida

Reti: 24' pt Pandev, 9' st Schone. Note: serata serena, terreno di gioco in buone condizioni. Al 37' pt Letica para un rigore a Iago Falque. Ammoniti: Floccari, Behrami, Cerri. Angoli: 8-2. Recupero: 3'; 6'.