Victor Osimhen (Ansa)
Victor Osimhen (Ansa)

Napoli, 14 luglio 2020 - Un obiettivo di mercato diventato una sorta di ossessione: Victor Osimhen è ormai un pallino fisso del Napoli, pronto a mettere sul piatto la cifra monstre di 81 milioni pur di regalarsi uno degli attaccanti più promettenti del panorama calcistico continentale.

Sembrano infatti superati gli ultimi intoppi che preoccupavano i tifosi azzurri e Aurelio De Laurentiis che ieri, nella conferenza stampa di presentazione del ritiro di Castel di Sangro, aveva ammiccato ai giornalisti che chiedevano notizie sul nigeriano. Quasi contemporaneamente, il classe '98 su Twitter faceva intuire di non aver bisogno di alcun ultimatum per decidere: il suo futuro, salvo colpi di scena dell'ultima ora, sarà alla corte di Gennaro Gattuso. Il nero su bianco dovrebbe arrivare in giornata, con la firma attesa a largo di Porto Cervo per certificare quello che sarà l'acquisto più oneroso della storia del club partenopeo: il Lille incasserà 81 milioni che, sommati agli 80 guadagnati un anno fa per Nicolas Pepé, a sua volta finito nei radar di De Laurentiis, incoronano di fatto la società francese come regina delle plusvalenze. Il patron invece, nel giro di due estati, si sta togliendo di dosso l'etichetta di presidente avaro: nel 2019 il Napoli sborsò 42 milioni per Hirving Lozano e oggi praticamente quasi il doppio per colui che si è fatto conoscere ai grandi palcoscenici mettendo a referto in stagione 18 reti in 38 gare. Non solo il Lille: a gioire è anche lo stesso Osimhen, che passerà dagli 800mila euro attualmente percepiti ai 5 milioni offerti da un De Laurentiis senza più freni inibitori.

Da limare restano gli ultimi dettagli: su tutti, l'eventuale inserimento nella trattativa di una contropartita tecnica per abbassare la spesa. Il maggior indiziato è Adam Ounas, il cui cartellino è valutato circa 30 milioni. Poi, a quel punto, tutto sarà pronto per l'annuncio ufficiale, atteso addirittura per metà settimana. Archiviato l'affare Osimhen, non è detto che Napoli e Lille chiudano i rapporti: De Laurentiis potrebbe tornare a bussare alla porta del club francese per Gabriel Magalhaes, individuato da tempo come il miglior erede possibile di Kalidou Koulibaly. Se ne saprà di più in futuro, perché ora l'unica priorità del quartier generale partenopeo è chiudere in fretta l'acquisto record di Osimhen. La giornata buona è quella odierna e il luogo indicato per la firma è la Sardegna: non male come paesaggio per cominciare un'avventura ricca di aspettative.