Victor Osimhen (Ansa)
Victor Osimhen (Ansa)

Napoli, 30 giugno 2020 - Un occhio sul presente, con una stagione ancora da concludere e uno, anzi due, sul futuro, visto che si profila un doppio colpo dal Lille: nel mirino ci sono Gabriel Magalhaes e soprattutto Victor Osimhen, per una spesa totale che si aggirerebbe sui 100 milioni.

Insomma, non bada a spese Aurelio De Laurentiis, intenzionato a cautelarsi dati i probabili addii di Kalidou Koulibaly e Arkadiusz Milik. E' la caccia al bomber quella che più assilla il quartier generale di Castel Volturno, che ha individuato nel nigeriano il profilo più idoneo per sostituire il polacco, che di rinnovare il contratto alle condizioni del club partenopeo proprio non vuole sentirne. Senza neanche troppi rimpianti il Napoli vira quindi su Osimhen, reduce da un'annata brillante al Lille (non conclusa a causa della pandemia) impreziosita da 18 reti e 6 assist. Oltre ai numeri, ad aver convinto gli uomini mercato azzurri sono state le doti neanche tanto nascoste del classe '98, reputato il più classico degli attaccanti moderni: velocità di testa e di gambe e forza fisica sono un connubio che sono fruttati al nigeriano già tanti paragoni illustri con pezzi da novanta come Aubameyang e soprattutto Cavani, uno che all'ombra del Vesuvio ricordano bene. E' così che è scoccata una scintilla che sembra reciproca, visto che Osimhen e il suo agente sono attesi a stretto giro di posta nel capoluogo campano per quello che ha tutta l'aria di essere un sopralluogo più che una gita di piacere.

Meno avanzati i discorsi per Magalhaes e probabilmente c'entra a sua volta il fronte meno rovente di Koulibaly, tornato sui livelli ottimali ai quali aveva abituato tifosi e addetti ai lavori. Fine della tempesta, quindi? Teoricamente no, perché il senegalese, qualora arrivasse l'offerta giusta stavolta sarebbe lasciato libero di accasarsi altrove: l'impressione è che per incassare gli 80 milioni chiesti da De Laurentiis la prossima sessione di mercato rappresenti il classico "ora o mai più". Da qui l'idea di bussare sempre alle porte del Lille per preparare un maxi affare da 100 milioni: Osimhen più Magalhaes per puntellare e ringiovanire la rosa e ripartire l'anno prossimo con ambizioni ancora più alte. Per il difensore brasiliano ci sono tanti dettagli da limare, mentre il bomber dalla chioma di platino sembra più che mai già proiettato alla sua prossima avventura: chissà che la pesente eredità del numero 7 di José Callejon non venga raccolta proprio dalla scheggia nigeriana.