Sabato 13 Luglio 2024
GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO
Calcio

Napoli, il rilancio della coppia De Laurentiis-Spalletti: obiettivo scudetto e Champions

Tra gli azzurri si sogna in grande: il patron prepara i bonus-premio per la squadra e il tecnico toscano non abbassa la guardia

Aurelio De Laurentiiis (Ansa)

Aurelio De Laurentiiis (Ansa)

Napoli, 3 febbraio 2023 - Avere 13 punti di vantaggio sulle inseguitrici, alle prese tra l'altro quasi tutte con difficoltà non da poco e diverse battute a vuoto e continuare a spingere sull'acceleratore: è questo il messaggio lanciato da Luciano Spalletti al suo Napoli in vista della trasferta in casa dello Spezia.

Sogno Champions

Forse c'entrerà il ricordo della partita del girone di andata, quella risolta quasi in extremis grazie a un guizzo di Giacomo Raspadori o forse semplicemente il tecnico toscano non si fida di una squadra che storicamente ha sempre dato filo da torcere agli azzurri. Esiste poi anche una terza ipotesi, probabilmente la più plausibile: Spalletti vuole sfruttare il momento d'oro per incrementare ulteriormente il margine in classifica. Quello che può sembrare una sorta di moto di ingordigia è invece un input fondamentale verso la propria formazione per provare a chiudere il discorso scudetto prima che riprenda l'avventura in Champions League, quella che paradossalmente quasi stuzzica maggiormente l'appetito di Aurelio De Laurentiis. L'indizio principale arriva spulciando i contratti degli azzurri: oltre ai bonus scudetto figurano dei premi anche in caso di trionfo nella competizione continentale più prestigiosa. C'è dell'altro: il patron, lecitamente galvanizzato dal rendimento della capolista, in una recente cena con la squadra ha promesso un ulteriore ritocco ai bonus previsti per la vittoria del campionato. A convincere ADL, notoriamente poco malleabile da questo punto di vista, è stato il rendimento sul campo degli azzurri ma anche lo spirito profuso da un gruppo in un certo senso meno esoso di quello del recente passato.

Insidie medio-piccole

Spariti i veterani che bussavano con fin troppo frequenza agli uffici di Castel Volturno per chiedere rinnovi sempre al rialzo, il patron sente di aver risolto uno dei principali problemi degli anni recenti della sua gestione. Il resto lo ha fatto Spalletti creando una macchina perfetta che, strano a dirsi, ha dimostrato di soffrire di più contro le squadre medio-piccole. Detto dello Spezia, impossibile dimenticare il recente colpo della Cremonese in Coppa Italia: da qui la cautela del tecnico toscano pure a fronte di un calendario all'apparenza semplice nel mese appena cominciato, quello che proporrà anche l'andata degli ottavi contro l'Eintracht Francoforte. Insomma, il messaggio che arriva dal tandem De Laurentiis-Spalletti è chiaro: vietato sottovalutare le insidie nascoste ma anche vietato fermare l'ambizione e i sogni.

Leggi anche - Luciano Moggi a bordo campo per Napoli-Juventus Primavera: la procura apre un'indagine