Arkadiusz Milik (Ansa)
Arkadiusz Milik (Ansa)

Napoli, 19 agosto 2020 - Accostato a lungo alla Juventus, alla fine Arkadiusz Milik potrebbe finire in un'altra squadra italiana: col passare dei giorni si delinea sempre di più lo scambio con Cengiz Under della Roma. Nel pacchetto, qualora arrivasse la fumata bianca, sarebbero inclusi 15 milioni di conguaglio provenienti dalla Capitale, dove si lavora per trovare un giocatore che sia qualcosa in più di una semplice spalla di Edin Dzeko, non più così sicuro di restare in giallorosso. A dirla tutta, il bosniaco sta un po' facendo da "tappo" all'acquisto di Milik, non facile da raggiungere nemmeno per le pretese del club partenopeo, che chiede 20 milioni cash oltre al cartellino di Under: una distanza non incolmabile specialmente se arrivasse nuova liquidità proprio dalla partenza di Dzeko.

Tuttavia, i problemi non sono finiti qui: l'entourage di Milik ha da tempo trovato l'accordo con la Juventus e mentalmente il ragazzo si considera già a Torino, dettaglio non da poco che gli rende meno gradita qualsiasi altra destinazione. Le beghe di casa Roma interessano relativamente al Napoli, che pur di raggiungere Under sarebbe disposto a mettere sul piatto Nikola Maksimovic, a sua volta elemento non proprio indifferente al quartier generale di Trigoria, alla ricerca di un valido rinforzo difensivo. Insomma, un maxi intrigo che evidenzia le molteplici difficoltà di una sessione di mercato che si preannuncia all'insegna degli scambi in particolare sulla tratta dalla Capitale al capoluogo campano.

Chi invece è stato tolto dalla vetrina è Andrea Petagna, ambito sia da squadre italiane sia estere, tra le quali spicca l'interesse dell'Arsenal. Niente da fare: Gennaro Gattuso ha richiesto esplicitamente la conferma dell'ex Spal, che col suo peso e la sua potenza garantisce un'alternativa tattica diversa dalle frecce già presenti in un reparto avanzato in cui spesso sono mancati chili e centimetri. L'input di Aurelio De Laurentiis è ormai noto: in caso di cessione dei propri giocatori la precedenza va al mercato estero. I Gunners monitorano la situazione senza tuttavia nutrire grosse speranze di riuscire a far cambiare idea al Napoli, che piuttosto potrebbe decidere di sacrificare Fernando Llorente, legato per un altro anno alla maglia azzurra: l'ariete spagnolo potrebbe tornare al Tottenham oppure restare in Italia, con Genoa e Parma spettatori interessati insieme alla neo promossa Benevento, a caccia di esperienza per presentarsi al meglio al secondo giro in Serie A.