Sergej Milinkovic-Savic
Sergej Milinkovic-Savic

ROMA, 14 giugno 2019 – Manovre di calciomercato, movimenti e tentativi di approccio. In casa Lazio le idee sembrano essere ben chiare, almeno per quello che riguarda le uscite. Luis Alberto non si muove da Roma, rifiutata e rigettata nuovamente al mittente l’offerta del Siviglia, che dovrà attendere per riportare a casa il figliol prodigo. Lasceranno anche Badelj, corteggiato da Fenerbache, Zenit e non solo e Wallace, che ha aperto ad una sua possibile partenza dopo la disastrosa annata. Per lui si prospetta un ritorno in Brasile, probabilmente al Flamengo che ha manifestato interesse nei suoi confronti. Il Benfica è forte sul talento classe 2000 Pedro Neto, ma a tener banco in casa Lazio è ancora la situazione che riguarda Sergej Milinkovic-Savic.

Il serbo è appetito da mezza Europa. La Juventus, dopo l’evolversi della situazione Pogba, sempre più vicino al Real Madrid, potrebbe tornare alla carica. Non prima però di aver annunciato il nuovo allenatore. Ecco che in questo lasso di tempo potrebbero inserirsi altri club. Primo su tutti il Psg, che ha trovato l'accordo per il ritorno di Leonardo nel ruolo di direttore sportivo. L’ex Milan aveva provato già la scorsa stagione a portare Milinkovic in rossonero e sembra intenzionato a riprovarci. I contatti con Kezman, agente del serbo, ci sarebbero già stati, nei prossimi giorni potrebbe addirittura andare in scena un incontro. Si parla di cifre molto alte, circa 75/80 milioni, che però non basteranno a smuovere Lotito, intenzionato a ricavare almeno 100 milioni dalla cessione del suo gioiello. Ulteriori sviluppi potrebbero arrivare dopo il weekend, la cessione di Milinkovic potrebbe essere la chiave per sbloccare anche il mercato della Lazio in entrata.