Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
25 ott 2020

Milan-Roma, Pioli: "Siamo giovani ma maturi". Fonseca: "C'è armonia"

I due allenatori parlano alla vigilia del big match della quinta giornata di Serie A

25 ott 2020
ada cotugno
Sport
Pioli carica il Milan in vista del match contro la Roma
Pioli carica il Milan in vista del match contro la Roma
Pioli carica il Milan in vista del match contro la Roma
Pioli carica il Milan in vista del match contro la Roma

Bologna, 25 ottobre 2020- il big match della quinta giornata di Serie A si giocherà lunedì sera: il sorprendente Milan, primo in classifica contro ogni pronostico, è pronto ad affrontare la Roma, una delle squadre che ha cominciato meglio questo campionato. C'è tanta attesa anche per il duello fra bomber, con Ibrahimovic e Dzeko pronti a regalare ai propri tifosi una notte di gol e magie.

Il pensiero di Pioli

Nonostante gli ottimi risultati ottenuti, in casa Milan si viaggi ancora con i piedi saldamente per terra. Stefano Pioli non ha nessuna intenzione di sottovalutare un avversario come la Roma che potrebbe mettere in seria difficoltà la sua squadra: "E’ importante perché abbiamo cominciato bene e vogliamo continuare. Affrontiamo un avversario forte che nelle ultime sei trasferte ne ha vinte 5 e pareggiate una. Assomiglia un po’ al Milan perché hanno confermato un allenatore e un progetto che ha fatto bene l’anno scorso e hanno una squadra giovane ma anche con elementi di qualità internazionale come Pedro. Credo che sarà una partita aperta con due squadre pronte a mettere in difficoltà i propri avversari".

E a chi gli chiede se questa sarà la prova del 9 per i rossoneri, l'allenatore risponde così: "Ogni partita lo è. Lo stesso discorso l’abbiamo fatto prima del derby e lo faremo anche in futuro. Noi dobbiamo pensare ad ogni singola partita come a quella più importante. Siamo una squadra giovane ma matura perché è quello che vedo attraverso i loro atteggiamenti. Non è la carta di identità che dice se siamo maturi o superficiali ma gli atteggiamenti. Siamo stati squadra quando ci riempivano di critiche ma ora che ci sono tanti complimenti dobbiamo pretendere dai noi stessi ancora di più". E per finire qualche indiscrezione sugli infortunai: "Calhanoglu e Rebic? Stanno sicuramente meglio ma credo che sarà difficile recuperarli per domani. Il croato sicuramente non ci sarà domani e vedremo quando potremmo riaverlo in futuro, per Hakan vediamo oggi."

Cauto ottimismo per Fonseca

Decisamente più ottimismo per Paulo Fonseca e la sua Roma che domani arriverà a Milano per giocare la sua partita fino all'ultimo minuto: "Il Milan è in un grandissimo momento, con un bravo allenatore, ma anche noi siamo in un buon momento. La squadra è in fiducia. Sarà una partita interessante. Entrambe le squadre hanno voglia di vincere, la Roma giocherà per vincere domani". E il portoghese svela anche il segreto che c'è dietro l'ottimo rendimento dei giallorossi: "Abbiamo creato un’identità forte e questo è possibile quando si è tutti contenti, tutti insieme, motivati. Veniamo da una serie positiva, questo significa che c’è armonia, che siamo tutti uniti e con fiducia". Infine qualche informazione sugli undici titolari che scenderanno in campo a San Siro: "Domani giocherà Mirante, poi deciderò partita per partita. Smalling sta bene, ma non è pronto. Penso che possa tornare in Europa League"

Leggi anche - Roma, Mancini è un falso positivo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?