Smalling rimanda ancora l'esordio con la Roma
Smalling rimanda ancora l'esordio con la Roma

Roma, 23 ottobre 2020- La felicità della vittoria all'esordio in Europa League contro lo Young Boys è durata davvero poco. Questa mattina infatti la Roma ha comunicato che per le prossime partite dovrà fare a meno di Gianluca Mancini, risultato positivo al Coronavirus. Una tegola importante per Paulo Fonseca che si trova alle prese anche con l'infortunio di Chris Smalling, assente anche per la prossima sfida in campionato contro il Milan.

Le condizioni di Smalling

La botta presa nel corso dell'allenamento alla vigilia della partita contro il Benevento sta portando strascichi molto più pesanti del previsto. Nei primi momenti lo staff medico aveva ipotizzato l'assenza del difensore soltanto per la partita contro la squadra campana, ma negli ultimi giorni le sue condizioni non sembrano essere migliorate. In questi giorni il giocatore inglese si sta allenando in maniera individuale nel centro sportivo di Trigoria, ma avrà bisogno di qualche giorno in più prima di tornare a disposizione di Fonseca. Sarà quindi improbabile vederlo in panchina per la sfida ad alta quota con i rossoneri.

Le alternative

In difesa quindi è piena emergenza per la Roma. Senza Smalling e Mancini, due colonne portati della scorsa stagione, l'allenatore portoghese dovrà adottare la miglior soluzione per provare ad arginare l'attacco del Milan guidato dall'incontenibile Zlatan Ibrahimovic. Si punterà ancora sulla difesa a tre con Cristante arretrato di qualche metro, accanto ai due giovanissimi Ibanez e Kumbulla che hanno rappresentato una certezza in questo avvio di campionato.

Leggi anche - Le probabili formazioni della 5a giornata di Serie A