Lunedì 20 Maggio 2024

Putin ordina esercitazioni su armi nucleari vicino al confine ucraino. Mosca: “Pronti a colpire obiettivi Gb anche oltre l’Ucraina”

Le esercitazioni non coinvolgono armamenti strategici. Il Cremlino: “Test necessario dopo le minacce dell’Occidente”. Tajani: “Anche l’Italia ha subito attacchi cybernetici”

Mosca, 6 maggio 2024 – Il presidente russo Vladimir Putin ha incaricato lo Stato Maggiore Generale di avviare esercitazioni sull'uso di armi nucleari non strategiche, che coinvolgono le truppe posizionate vicino all’Ucraina. "Su istruzioni del comandante in capo supremo delle forze armate della Federazione Russa – riferisce il ministero della Difera in un comunicato – al fine di aumentare la prontezza delle forze nucleari non strategiche a svolgere missioni di combattimento, lo Stato Maggiore Generale ha iniziato i preparativi per lo svolgimento di esercitazioni nel prossimo futuro, con formazioni missilistiche del Distretto Militare Meridionale e con il coinvolgimento dell'aviazione e delle forze navali''.

E mentre non si placano i combattimenti al fronte, oggi Xi Jinping è a Parigi. Al centro dei colloqui del presidente cinese con il suo omologo francese Emmanuel Macron e la presidente della Commissione europea Ursula von del Leyen c’è anche il conflitto ucraino.

Missili balistici intercontinentali russi
Missili balistici intercontinentali russi

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui

Le notizie in diretta

21:00
Morto in battaglia il campione di sollevamento pesi ucraino, Oleksandr Pielieshenko

Il campione di sollevamento pesi ucraino, Oleksandr Pielieshenko, che aveva partecipato alle Olimpiadi di Rio, è stato ucciso al fronte. Lo ha annunciato la Federazione ucraina di sollevamento pesi. Pielieshenko, che aveva 30 anni, era stato due volte campione europeo nel 2016 e 2017. A Rio, nel 2016, aveva raggiunto il quarto posto nella categoria degli 85 kg.

 

17:38
Xi contrario all'uso dell'Ucraina per una nuova guerra fredda

La Cina "si oppone all'utilizzo della crisi in Ucraina per colpire un Paese terzo, spingendo per una nuova Guerra Fredda", lo ha sottolineato il presidente Xi Jinping nell'incontro con la stampa all'Eliseo con l'omologo francese Emmanuel Macron. "La Cina, come detto più volte, non ha creato la crisi ucraina, né ne è coinvolta; sostiene i colloqui di pace tra Russia e Ucraina sulla conclusione del conflitto; è favorevole alla convocazione della conferenza internazionale di pace sulla crisi al momento adeguato". Secondo Xi la soluzione va trovata "nell'ambito di una cornice sulla sicurezza europea affidabile che duri sul lungo termine".

16:32
La Repubblica Ceca convoca l'ambasciatore russo

Il ministro degli esteri ceco ha convocato l'ambasciatore russo riguardo ai recenti casi di attacchi informatici. Come era accaduto alla Germania anche la Repubblica Ceca era stata colpita da degli attacchi attribuiti al gruppo di informatici noti come Apt28.

16:20
Ucraina, la Spagna conferma l'invio dei Patriot 

La ministra della difesa spagnola interrogata dai cronisti sulle minacce nucleari russe e sulle parole di Macron ha dichiarato: "il presidente russo sta commettendo un grande massacro contro la popolazione civile e non ha intenzione di porsi alcun limite. I paesi Ue devono rimanere compatti nel loro sostegno al popolo ucraino". E ha poi confermato l'invio dei sistemi antiaerei Patriot per aiutare la difesa aerea ucraina.

16:00
Mosca pronta a colpire obiettivi Gb in Ucraina "e oltre" 

La Russia è pronta a bombardare obiettivi militari britannici in Ucraina "e oltre" nel caso in cui Kiev utilizzasse i missili forniti dal Regno Unito per raggiungere colpire il territorio russo, è quanto è stato comunicato dal ministero degli Esteri di Mosca all'ambasciatore britannico convocato oggi. Mosca è pronta a bombardare obiettivi militari britannici in Ucraina "e oltre" nel caso in cui Kiev utilizzasse i missili forniti dal Regno Unito (Gli Storm Shadow, ndr) per raggiungere colpire il territorio russo, è quanto è stato comunicato dal ministero degli Esteri di Mosca all'ambasciatore britannico convocato oggi. 

Storm Shadow

15:51
Kiev, Zelensky vuole prolungare mobilitazione e legge marziale

Sul sito del parlamento ucraino sono state registrate le proposte di legge che prorogano la legge marziale e la mobilitazione in Ucraina per altri 90 giorni. Il premier Zelensky oggi i due progetti di legge. La legge marziale era stata imposta nel febbraio del 2022 e poi prolungata. L'ultima volta è avvenuto a febbraio 2024 quando legge marziale e mobilitazione erano state allungate fino al 13 maggio. Le elezioni presidenziali sono state messe in sospeso.

15:39
Mosca: "Difenderemo la nostra sovranità, anche con la deterrenza nucleare".

"Stanno crescendo le aspirazioni aggressive della Nato a minare la sicurezza della Federazione Russa. Garantire la protezione della sovranità della Russia è la massima priorità della politica di sicurezza della Russia, compresi gli aspetti relativi alla deterrenza nucleare". Lo ha reso noto, con una nota all'agenzia TASS, il ministero degli esteri russo.

Il presidente russo Vladimir Putin
Il presidente russo Vladimir Putin
12:57
Mosca convoca gli ambasciatori di Gb e Francia

Il ministero degli Esteri russo ha convocato l'ambasciatore britannico a Mosca Nigel Casey e quello francese Pierre Levy. Lo fa sapere l'agenzia Tass, riportando quanto comunicato dallo stesso ministero.

12:36
Mosca: conquistati due villaggi ucraini nell'Est

L'esercito russo afferma di aver conquistato due villaggi ucraini, uno in una zona dell'oblast di Donetsk (est), dove sta avanzando rapidamente, e l'altro nella regione di Kharkiv (nord-est), nuovo segno della sua avanzata contro le truppe di Kiev.  Il ministero della Difesa russo ha assicurato che i suoi soldati hanno "liberato" la località di Soloviove, vicino a Otcheretyne, di cui ha annunciato domenica la cattura, e quella di Kotliariva, nell'oblast di Kharkiv. Nelle ultime settimane l'esercito russo è avanzato rapidamente in questa zona situata nei pressi di Avdiivka, cittadina caduta a febbraio.

11:45
Cremlino: "Esercitazione nucleari necessarie dopo le minacce dell'Occidente"

Le imminenti esercitazioni nucleari annunciate dalla Russia sono una risposta ai commenti "senza precedenti", in particolare quello del presidente francese Emmanuel Macron, sull'invio di truppe in Ucraina. "È ovvio che stiamo parlando delle dichiarazioni di Macron e dei rappresentanti britannici", ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov quando i giornalisti gli hanno chiesto cosa avesse provocato le esercitazioni, aggiungendo: "Si tratta di una fase completamente nuova di escalation di tensioni. E' senza precedenti e richiede misure speciali".

Missili balistici intercontinentali russi
Missili balistici intercontinentali russi
10:55
Medvedev: "Catastrofe mondiale con l'invio di truppe Nato in Ucraina"

L'invio di truppe occidentali in Ucraina "comporterà un'entrata diretta dei loro Paesi nella guerra, alla quale dovremo rispondere. E, ahimè, non sul territorio dell'Ucraina": gli Usa, la Francia e il Regno Unito "non potranno nascondersi, ci sarà una catastrofe mondiale": lo scrive su Telegram l'ex presidente russo e attuale vicesegretario del Consiglio di Sicurezza nazionale, Dmitry Medvedev. "Per questo, oggi lo Stato Maggiore ha iniziato i preparativi per le esercitazioni, comprese le misure per esercitarsi nella preparazione e nell'uso di armi nucleari non strategiche", ha aggiunto.

10:54
Ue: "Armi nucleari? Cremlino fermi azioni irresponsabili"

"Il Cremlino ha interesse a continuare con l'escalation, noi chiediamo di fermare i comportamenti irresponsabili, come l'uso della minaccia nucleare". Lo dichiara il portavoce del Servizio di Azione Esterna dell'Ue riguardo all'annuncio di esercitazioni delle forze russe con le armi nucleari tattiche nei pressi dell'Ucraina.

08:43
Kiev: "Affondato motoscafo russo con drone navale"

L'intelligence militare ucraina (Gur) ha affondato un motoscafo russo con un drone navale tipo Magura V5, nella zona della baia di Uzka, nella Crimea occupata. L'episodio è stato reso noto da Ukrainska Pravda che ne è venuta a conoscenza da fonti del Gur.  Lo stesso modello di drone era stato adoperato in precedenza per colpire tre navi da guerra della Flotta russa del Mar Nero a febbraio, nonché nell'attacco nell'attacco contro la nave d'assalto anfibia 'Caesar Kunikov'. 

08:10
Tajani: "Anche l'Italia ha subito attacchi cybernetici"

"Più che rischi di attacchi dalla Russia come dice il Financial Times penso ad attacchi cybernetici. Abbiamo subito attacchi cybernetici ad esempio quando l'aereo di Zelensky atterrava a Ciampino, c'è stato un attacco cybernetico al sito del ministero degli Esteri, ci sono sempre attacchi ma sono sempre respinti perché siamo in allerta e siamo attrezzati per difenderci. Un conto è l'attacco cybernetico, un conto quello militare". Così il ministro degli Esteri Antonio Tajani afferma a Mattino 5 che anche l'Italia è stata colpita da attacchi informatici da parte della Russia come altri Paesi Ue.

08:07
Kuleba: "La Ue passi a economia di guerra per battere Mosca"

"Dobbiamo passare in Europa a una economia di guerra: la Russia non si fermerà, deve essere fermata, non bastano dichiarazioni politiche, servono capacità di fuoco superiore, siamo già in una corsa alle armi, che ci piaccia o no". Lo ha detto il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba intervenendo al EU-Ukraine Defence Industries Forum. "Ma aumentare la produzione bellica europea e ucraina è una scelta politica e serve una spinta: è cruciale abbandonare le gelosie nazionali e dar vita a uno spazio comune di difesa", ha aggiunto.

07:37
Mosca: "Droni ucraini su minibus a Belgorod, sei morti"

Sei civili sono rimasti uccisi e una trentina feriti stamane in un bombardamento delle forze ucraine su due minibus che trasportavano i dipendenti di un'azienda e su un'auto privata nella regione russa di Belgorod. Lo riferisce il governatore, Vyacheslav Gladkov. I mezzi sono stati colpiti da droni kamikaze vicino al villaggio di Berezovka.

07:36
Kiev: "Mosca ha attaccato sei villaggi nella regione di Sumy"

Le forze russe hanno attaccato sei villaggi nell'oblast di Sumy. Lo ha riferito l'amministrazione militare regionale, aggiungendo che ieri sono state registrate più di 22 esplosioni ma che non ci sono state vittime. A essere state colpite sono le comunità di Khotin, Yunakivka, Bilopillia, Krasnopillia, Velyka Pysarivka ed Esman  Stamattina, l'amministrazione militare di Sumy ha riferito che le forze russe avevano effettuato attacchi con droni sulle infrastrutture energetiche della regione, provocando parziali blackout nell'area.