Milano, 12 marzo 2018 - Se in Europa League il cammino del Milan sembra compromesso, in campionato la situazione va sempre migliorando. Il gol di André Silva in casa del Genoa, il suo primo in Serie A dopo aver segnato solamente nelle coppe, può rappresentare in tal senso un punto cruciale della stagione rossonera. Perché la sua prima realizzazione in campionato ha un valore importantissimo nell'economia della stagione, soprattutto se inserito in un contesto di classifica in cui Lazio e Inter hanno perso due punti nel testa a testa con i rossoneri.

Punto di svolta per il Milan ma forse ancor di più per il calciatore che ha trovato quella gioia che aspettava da quando è arrivato a Milanello. Dodici anni dopo Rui Costa un portoghese è tornato a segnare con la maglia rossonera, ma la favola non deve finire qui. Questo deve essere un nuovo punto di partenza per un attaccante arrivato con grandi aspettative che fino a ieri non sono state rispettate dal campo.

Ora però lo scoglio più importante è stato superato, quello psicologico. André Silva non dovrà convivere con l'ossessione di dover trovare a tutti i costi il gol e con la mente più libera da simili pressioni potrà sicuramente fare bene. Una notizia importantissima per Gattuso che per la prima volta in stagione può fare affidamento su tutti e tre i suoi attaccanti in forma, visto che il meno in palla al momento è Kalinic che però può dare comunque grandi sicurezze.

E ci sarà bisogno dei gol di André Silva per rendere possibile la rincorsa al quarto posto visto che le ultime dieci partite di campionato si giocheranno con una sosta sola e con ben due turni infrasettimanali vista la giornata in cui si dovrà recuperare il Derby. Nuove risorse, nuove certezze, queste saranno le armi in più che porterà un André Silva in forma, si spera definitivamente e in ogni tipo di partita.

Nella sua crescita sono state fondamentali le squadre genovesi: con la Sampdoria ha trovato la sua prima grande prestazione in Serie A, con il Genoa il primo gol. Ora è tempo di dimostrare che il suo talento può essere anche continuo e non estemporaneo come visto in questa stagione. per far volare ancora più in alto i tifosi del Milan.