Paolo Maldini e Zvonimir Boban
Paolo Maldini e Zvonimir Boban

Milano, 21 gennaio 2020 – La "deadline" di fine calciomercato comincia ad avvicinarsi e come noto negli ultimi giorni di contrattazioni è più facile fare affari. Un colpo non eccessivamente dispendioso ma redditizio è quello che cerca il Milan che vuole ancora rinforzarsi ma senza svenarsi. Il nome nuovo emerso nelle ultime ore è quello di Matthew Cash. Secondo la stampa inglese i rossoneri avrebbero infatti messo nel mirino il laterale difensivo destro in forza al Nottingham Forest con la speranza di piazzare un altro colpo simile a quello fatto in estate con l’acquisto di Theo Hernandez. Anche Cash, classe 1997,  è come il franncese dotato di grande potenza fisica e di grande propensione alla fase offensiva come dimostrano i due gol e i quattro assist portati a casa in questa stagione. Per strapparlo al Newcastle però saranno necessari quasi 20 milioni che i rossoneri potrebbero ricavare dalla cessione di una tra Suso, Piatek o Paquetà.

In casa Milan però si continua a portare avanti anche il progetto legato al nuovo stadio. I due club proprio oggi hanno diramato una nota in cui hanno fatto sapere di aver avuto un incontro con l’amministrazione comunale a cui hanno prospettato ben due soluzioni di rifunzionalizzazione del Meazza che potrebbe essere destinato a “funzioni sportive di base e di intrattenimento per far vivere il distretto di San Siro 365 giorni all’anno, in ottica di servizio e beneficio per la cittadinanza” come si legge nel comunicato in cui si sottolinea anche che i contatti tra le parti proseguono per arrivare ad un progetto definitivo in coerenza con le linee guida dettate dal Comune di Milano.