Dzeko con la maglia della Bosnia
Dzeko con la maglia della Bosnia

Bologna, 26 giungo 2019- Mentre la Juventus infiamma il calciomercato annunciando l'ingaggio di Maurizio Sarri come allenatore per la prossima stagione, anche l'Inter prova a mettere a segno il grande colpo dell'estate. Con Icardi già escluso dal nuovo progetto di mister Antonio Conte e pronto a querelare il suo club per poter partire a parametro zero, i nerazzurri puntano forte su Edin Dzeko per rinforzare l'attacco.

La notizia non è nuova ma proprio oggi arrivate nuove voci sugli sviluppi della trattativa. Tutto parte dal momento delicato che si sta vivendo in casa Roma: con Francesco Totti a un passo dall'addio, il ds non ancora nominato e una tifoseria in piena agitazione, i giallorossi non sono ancora riusciti ancora a dialogare con l'Inter nel migliore dei modi per definite gli ultimi dettagli. A bloccare momentaneamente l'affare poi ci sarebbe una discrepanza tra domanda e offerta di 9 milioni, con i nerazzurri che si fermano a 13 milioni di euro contro i 22 richiesti dalla squadra della capitale.

A piazzare un altro colpo è invece il Napoli, sempre più scatenato in questo calciomercato. Come si vociferava ormai da qualche mese, nella giornata di oggi gli azzurri hanno riscattato ufficialmente Ospina, versando nelle casse dell'Arsenal i 4 milioni di euro pattuiti un anno fa. 

Ancora idee molto confuse per la Lazio, ancora in cerca del profilo perfetto per rinforzare l'attacco. Il nome spuntato oggi è quello di Mattia Destro, ex Roma offerto ai biancocelesti proprio dal Bologna. L'idea però non convincerebbe pienamente Lotito, più indirizzato verso un centravanti di spessore in grado di far compiere alla sua squadra un ulteriore salto di qualità.