Inzaghi abbraccia Radu e Caicedo dopo la vittoria contro il Bologna
Inzaghi abbraccia Radu e Caicedo dopo la vittoria contro il Bologna

ROMA, 7 maggio 2020 – Uno scorcio di normalità, seppur con tante restrizioni e regole da seguire. Formello si è rianimato, i calciatori sono tornati ad allenarsi individualmente al centro sportivo. La notizia positiva è che tutti hanno risposto bene ai test sierologici, nessuno infatti è risultato positivo. "Abbiamo ripreso con gli allenamenti individuali, come è consentito. Eravamo pronti da settimane con una Formello sanificata e pronta ad accogliere squadra e staff. Abbiamo atteso il via libera, oggi si è esaurita tutta la parte organizzativa, con gli allenamenti scaglionati nel corso della giornata. Abbiamo dedicato 48 ore ai test sierologici, e non abbiamo avuto alcuna sorpresa”, sono le parole del responsabile della comunicazione della Lazio Stefano De Martino, intervenuto a Radio Incontro Olympia.

La posizione della Lazio è sempre stata chiara. Riprendere il campionato in sicurezza per salvare il calcio e non solo: “Siamo stati tacciati di una comunicazione un po’ aggressiva su questo tema, ma noi abbiamo voluto sottolineare soltanto l’importanza della possibilità per gli atleti di allenarsi in sicurezza. Abbiamo insistito su quello e sulla voglia di poter giocare il campionato. E non è per un interesse personale. Qui si parla del sistema calcio, sarebbe un colpo ferale. Ci auguriamo di finire il campionato". Poi prosegue: “La classifica ci vede attaccati alla Juventus, ma il discorso è allargato al sistema calcio. Uno stop di questo tipo causerebbe un danno per tutto l’indotto, difficilmente assorbibile. Abbiamo immediatamente interrotto gli allenamenti, siamo stati i primi a fermarci, a chiedere la quarantena. Questo è un atto di responsabilità della società. Oggi con numeri sempre in decremento, in tutta sicurezza cerchiamo di finire il campionato e la stagione". Anche oggi gli allenamenti andranno in scena scaglionati nell’arco della giornata, con i calciatori che potranno usufruire dei diversi campi a disposizione a Formello.