Lazio, piace Reguilon. Ma prima servono due uscite

Lo spagnolo è il profilo perfetto per la difesa di Sarri

La Lazio si muove per Reguilon
La Lazio si muove per Reguilon

Bologna, 21 agosto 2022- L'ultimo tassello che manca alla Lazio è il terzino sinistro, un profilo tanto richiesto da Maurizio Sarri in questa sessione di mercato. Il sogno Emerson Palmieri, pupillo dell'allenatore, è andato in frantumi, dato che il giocatore è molto vicino a vestire la maglia del West Ham, ma sulla piazza c'è ancora un grande nome in cerca di casa. Si tratta di Reguilon, diventato per Antonio Conte un vero e proprio esubero.

Il punto su Reguilon

Il suo profilo corrisponde in tutto e per tutto alle richieste di Sarri. Anche se la sua esperienza al Tottenham si è conclusa nel peggiore dei modi, Reguilon resta un giocatore di qualità e con buona esperienza europea, ideale per il gioco della Lazio e per colmare l'ultimo spazio che necessita di un miglioramento. Il grande ostacolo per arrivare allo spagnolo è lo stipendio, dato che guadagna 3.6 milioni di euro alla stagione, ma essendo stato messo fuori rosa da Conte i biancocelesti sperano che gli Spurs possano concedere un prestito con diritto di riscatto, contribuendo a pagare una fetta dell'ingaggio.

Ma prima due cessioni

Per l'ingresso di Reguilon la Lazio dovrà prima di tutto fare spazio in rosa. L'indiziato numero uno per l'addio è sempre Hysaj, messo ormai sul mercato da Sarri che ha deciso di non puntare su di lui dopo appena una stagione. Lo spagnolo quindi coprirebbe alla perfezione il vuoto lasciato dall'ex Napoli, permettendo ai biancocelesti di compiere uno step in più. Per il momento non ci sono offerte per il terzino albanese, una situazione preoccupante e che blocca ulteriori colpi in entrata. E poi c'è da sistemare la situazione legata ad Acerbi, molto vicino a vestire la maglia dell'Inter.

Leggi anche - Roma-Cremonese, le probabili formazioni