Vedat Muriqi
Vedat Muriqi

ROMA, 19 gennaio 2020 - Il derby è alle spalle, la Lazio comincia a preparare la sfida di Coppa Italia in programma giovedì contro il Parma. Inzaghi ruoterà i titolari, facendo rifiatare chi ha giocato di più e senza sosta nell’ultimo periodo. Strakosha tornerà a difendere i pali della porta biancoceleste, ha ormai recuperato dal trauma distrattivo al retto femorale. In difesa verrà spostato Parolo sul centrodestra, Hoedt è pronto a partire dal primo minuto come centrale mentre l’infaticabile Acerbi si posizionerà sulla sinistra. A centrocampo Leiva è squalificato per altri due turni, al posto del brasiliano toccherà ad Escalante, con Akpa Akpro e uno fra Luis Alberto e Milinkovic. Fares tornerà a battere la fascia sinistra, uno fra Lazzari e Marusic invece sarà chiamato agli straordinari sulla destra. Davanti i dubbi principali: Immobile e Caicedo riposeranno, Correa, Pereira e Muriqi si giocano due maglie. Il kosovaro è il maggiore indiziato per guidare l’attacco biancoceleste. Sarà la sua occasione per riscattare un inizio di stagione per niente positivo e far ricredere i più scettici sull’investimento fatto in estate dalla società. Lulic spera di dare il suo contributo nel finale di gara e di tornare a giocare una partita ufficiale a quasi un anno di distanza.

L’infermeria: Luiz Felipe in Germania per dei controlli

Inzaghi deve fare i conti anche con l’infermeria. Ai box c’è Cataldi, per un problema ai flessori. Caicedo è affaticato ma non preoccupa per l’impegno di domenica col Sassuolo. La preoccupazione maggiore in casa Lazio riguarda Luiz Felipe. Nel derby il brasiliano ha collezionato la sua 100esima presenza in biancoceleste, ma ha dovuto nuovamente fare i conti con il problema alla caviglia che lo tormenta da settembre. É volato in Germania per sottoporsi a dei controlli programmati, probabile che debba sottoporsi a un ciclo di terapie. A rischio la sua presenza contro il Sassuolo.
 

Leggi anche - Supercoppa Italiana, Juventus-Napoli: probabili formazioni, orario e dove vederla