Il tecnico Simone Inzaghi insieme a Luis Alberto
Il tecnico Simone Inzaghi insieme a Luis Alberto

ROMA, 14 luglio 2020 - Una settimana intensa per la Lazio, il confronto di squadra, le polemiche, la strigliata di Lotito. Rialzare la testa, mettere alle spalle le tre sconfitte consecutive e provare a chiudere il discorso Champions League, è questo il diktat impartito dalla società ai suoi giocatori. La situazione d’emergenza non giustifica un atteggiamento considerato da molti come troppo arrendevole. Dopo l'allenamento di rifinitura nella mattinata, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi ha presentato ai canali ufficiali della società la gara in programma domani alla Dacia Arena contro l'Udinese: "Il confronto ce l'abbiamo sempre con la squadra e la società, a prescindere dai risultati che siano negativi o positivi. In questi giorni particolari ci siamo confrontati, abbiamo parlato, sappiamo il momento che stiamo affrontando. I ragazzi stanno cercando di dare tutto in campo come sempre. Le partite sono ravvicinate e le rotazioni limitate, stiamo facendo tutto quello che possiamo. Ma non basta, serve di più per uscire da questo momento".

Poi prosegue: “Non possiamo allenarci più di tanto in questo periodo, si cerca di gestire i recuperi e le forze mentali e fisiche. Stamattina abbiamo fatto un allenamento discreto, dobbiamo valutare alcune situazioni, molti hanno giocato tanto, ma ho visto il gruppo compatto. Secondo me faremo una buona gara". E infatti la Lazio dovrà presentarsi in Friuli anche stavolta con diverse defezioni. Lulic, Marusic, Correa, Raul Moro e adesso anche Lucas Leiva. Potrebbe non farcela nemmeno Vavro, oggi a riposo. L’unica notizia positiva è rappresentata dal recupero di Luiz Felipe, che seppur non al meglio stringerà i denti. Così come Cataldi, chiamato a far rifiatare uno stanchissimo Parolo. Chiosa finale sull’Udinese: “Incontriamo una squadra che ha un ottimo allenatore e ottimi giocatori. Meriterebbe di avere qualche punto in più in classifica. Vengono da un buon momento anche se hanno perso l'ultima partita. Troveremo una squadra piena di motivazioni ma lo stesso sarà per noi perchè vogliamo uscire da questo momento. Ragioniamo gara dopo gara, domani sarà sicuramente ostica".