Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Roma, 3 novembre 2020 - Ci risiamo, dopo la vittoria rocambolesca sul campo del Torino, per la Lazio di Simone Inzaghi è di nuovo tempo di Champions League, ma contro lo Zenit San Pietroburgo lo sarà ancora una volta in piena emergenza. Per la società biancoceleste i calciatori Immobile, Leiva, Luis Alberto, Strakosha e Lazzari, sarebbero falsi positivi. Ma la Uefa ha parametri di valutazione diversi rispetto alla Lega Serie A. Quindi, i calciatori in questione possono giocare in campionato ma non in Coppa. Una situazione che mette a dura prova la Lazio e rischia di complicare un percorso che era cominciato col piede giusto. “Purtroppo come a Bruges abbiamo delle indisponibili, che sono Strakosha, Leiva e Immobile. In più abbiamo della gente indisponibile a casa: Lazzari, Luis Alberto, Radu, Lulic, Escalante”, le parole di Simone Inzaghi nella conferenza stampa del giorno di vigilia.

“La squadra farà un'ottima partita. Giochiamo contro una squadra forte, che è a zero punti ma giocherà una gara sicuramente importante. Lo Zenit è un'ottima squadra, organizzata con un ottimo allenatore che la fa giocare molto bene. Ci sono giocatori importanti in tutti i reparti. In difesa, Lovren che è un giocatore che tutti conosciamo. In attacco Dzyuba, Driussi, hanno tanta tanta qualità. Noi siamo pronti, nonostante le tante assenze”. Chiosa finale su come sta vivendo la situazione legata al Covid: “Una situazione particolare. Come la sto vivendo io, tanti altri miei colleghi. Mi dispiace, avrei voluto essere mercoledì a Bruges e domani a San Pietroburgo con tutti i miei uomini. Siamo abituati all'emergenza. Da quando è ripartito il campionato, abbiamo avuto sempre dei problemi. Tanti giocatori che hanno fatto tutto per tornare in Champions League e ora che non possono giocare. L'auspicio è che presto siano con noi”.

Milinkovic: "In Russia in cerca dei tre punti"

Al fianco di Inzaghi anche il centrocampista biancoceleste Sergej Milinkovic-Savic: “Noi abbiamo guardato ieri e oggi le loro partite e li abbiamo studiati: sappiamo che giocano molto sull'attaccante ma cercheremo di essere pronti e fare una bella gara. Abbiamo preparato la partita e ovviamente cercheremo di vincerla portando i tre punti a casa".

Leggi anche - Lazio, De Martino: "Non abbiamo nascosto nulla sul Covid"