Il rammarico di Higuain
Il rammarico di Higuain

Torino, 13 febbraio 2018 - Allegri era stato profetico alla vigilia: si deciderà tutto a Wembley. E così sarà anche se alla Juventus servirà una mezza impresa dopo il 2 a 2 di stasera. Un vero peccato per i campioni d'Italia, avanti 2 a 0 dopo neanche dieci minuti grazie alla doppietta di Higuain. Sembra tutto apparecchiato per una grande serata per la Signora e invece il Tottenham rovina la festa. Prima Kane, poi Eriksen, gli uomini più attesi fra gli Spurs, bucano Buffon per il pareggio inglese, che vale oro in vista del ritorno. Il rimpianto in casa bianconera aumenta ulteriormente se si pensa al rigore fallito da Higuain proprio in chiusura di prima frazione.

LA CRONACA - Allegri sorprende tutti rispetto alle previsioni: ritorno al 4-2-3-1 con in campo contemporaneamente tutte le bocche da fuoco. Come scossa da questa scelta coraggiosa del proprio allenatore, la Juve parte a razzo. Nemmeno due minuti e Higuain firma subito l'1 a 0 con una girata su schema da calcio di punizione. Non sazi, i bianconeri insistono e al 9' Bernardeschi si procura il penalty che il Pipita trasforma con qualche brivido. Lo Stadium è una bolgia, ma la squadra di Pochettino non si fa impressionare. Più passano i minuti, più gli ospiti salgono di colpi, grazie a un Eriksen fenomenale nel costruire calcio.

Juventus-Tottenham (Newpress)

E' proprio dai suoi piedi che nasce l'occasionissima per Kane, che di testa e da posizione ravvicinata chiama Buffon al miracolo. La sfida fra i due si rinnova al 32' e ancora una volta il numero uno bianconero dice no al centravanti degli Spurs, deviando il tentativo dell'avversario con la punta delle dita. Kane si rifà tuttavia tre giri di lancette più tardi: Alli lo lancia in profondità e il centravanti classe '93 salta Buffon e deposita in rete il 2 a 1. Prima della chiusura di primo tempo, la Signora ha la chance ghiottissima per riallungare le distanza: Douglas Costa semina Aurier e si guadagna rigore, ma questa volta Higuain manda il pallone sulla traversa.

Al rientro dagli spogliatoi, i piemontesi tentano di assestare un altro colpo agli inglesi con Bernardeschi, il cui tiro viene salvato in qualche modo da Lloris. Il Tottenham si fa preferire in questa fase di gara e solo un attento Buffon evita il pari di Kane al 70'. Il portiere e capitano juventino deve tuttavia alzare bandiera bianca pochi istanti dopo sulla punizione velenosa di Eriksen, che sorprende SuperGigi facendo passare la sfera sotto la barriera. Colpita nell'orgoglio e nonostante la perdita per problemi fisici di Khedira e Mandzukic, Madama ci prova fino all'ultimo con Bernardeschi e Douglas Costa, ma il risultato non cambia. Un 2 a 2 che non sorride di certo agli uomini di Allegri, chiamati a ribaltare le sorti di un passaggio del turno che adesso si fa difficile.