Paulo Dybala in azione contro il Brasile
Paulo Dybala in azione contro il Brasile

Torino, 17 ottobre 2018 - Il mondo Juventus ha tremato ieri sera alla vista di un Paulo Dybala sofferente in panchina durante la sfida amichevole Brasile-Argentina. In campo per più di un tempo, la Joya ha dovuto abbandonare - in via precauzionale - il terreno di gioco dopo dodici minuti della ripresa. Il numero 10 bianconero ha infatti avvertito qualche fastidio al ginocchio destro, sul quale è stata posta immediatamente una borsa del ghiaccio. Nessun allarmismo, perché sin da subito non è parso nulla di grave. E sia dallo staff medico dell'Abiceleste che da quello della Vecchia Signora filtra tranquillità sulle condizioni dell'ex Palermo.

DOUGLAS COSTA SCALPITA - Domani, quando è previsto il rientro a Torino di Dybala, saranno effettuati gli esami strumentali che scioglieranno ogni perplessità. Non ci sono però dubbi sul fatto che Massimiliano Allegri abbia la possibilità contro il Genoa di far riposare il proprio attaccante, visto anche il totale recupero di Douglas Costa. Il brasiliano, tornato ad allenarsi al centro sportivo della Continassa un giorno prima rispetto ai compagni, sta bene, come dimostrato nel test disputato in giornata con il Chieri, e scalpita in ottica Genoa. Dopo un mese di assenza, l'esterno offensivo bianconero potrebbe essere schierato dall'inizio sabato contro il Grifone. Un avversario che per altro porta bene a Douglas Costa, autore del gol decisivo l'anno scorso nel match dell'Allianz Stadium terminato 1 a 0.

TOUR DE FORCE - Da segnalare come anche Mattia De Sciglio, Daniele Rugani e Leonardo Spinazzola siano sulla strada del rientro (i primi due più imminenti del terzo): tutti e tre infatti hanno preso parte alla sgambata contro il Chieri. Tutte ottime notizie per Allegri e per la sua Juventus. La squadra campione d'Italia è attesa da un vero e proprio tour de force, fatto di sei partite nel giro di tre settimane, fra cui il doppio impegno con il Manchester United, in occasione del quale la Signora potrebbe mettere in cassaforte il passaggio agli ottavi di Champions League, e la trasferta a San Siro con il Milan. Chiaro insomma che ad Allegri non dispiaccia affatto ritrovare Douglas Costa, che nelle cinque uscite stagionali disputate ha cominciato dall'inizio solo all'esordio contro il Chievo Verona.