Alex Sandro assieme a Mandzukic
Alex Sandro assieme a Mandzukic

Torino, 7 dicembre 2018 - L'Inghilterra può aspettare: Alex Sandro e la Juventus sono a meno di un passo dal rinnovo fino al giugno 2023. L'accordo, trovato negli ultimi giorni, porterà il brasiliano a guadagnare 4 milioni di base più bonus facilmente raggiungibili. Di fatto, questo è il primo vero colpo di Fabio Paratici dopo l'addio di Beppe Marotta. Un tassello importante quello del prolungamento dell'ex Porto, che nella prossima stagione sarebbe andato in scadenza. Solo un paio di settimane fa, il numero 12 bianconero sottolineava come la sua volontà fosse quella di restare a Torino, nonostante il desiderio di provare in futuro un'esperienza in Premier League.

Un'apertura che aveva fatto preoccupare i tifosi, che in questi anni hanno sempre apprezzato Alex Sandro, nonostante gli alti e bassi palesati durante la scorsa stagione. Già in questa prima parte di annata però il giocatore sembra essersi ritrovato, probabilmente stimolato dall'arrivo all'ombra della Mole di Cristiano Ronaldo e dai discorsi avviati riguardo il nuovo contratto. Discorsi che hanno portato a una fumata bianca che dovrebbe essere ufficializzata nel corso della prossima settimana. Con il rinnovo ormai alle porte, il nazionale verdeoro potrà concentrarsi unicamente sul campo, non appena rientrerà dall'infortunio che lo ha colpito di recente.

Il problema ai flessori lo costringerà a tifare i compagni dalla tribuna questa sera contro l'Inter, ma Massimiliano Allegri conta di recuperarlo per la trasferta di Champions League a Berna, in programma per mercoledì prossimo.

Francesco Bocchini