Antonio Candreva
Antonio Candreva

Milano, 29 gennaio 2020 – Missione compiuta per l’Inter. I nerazzurri si sono qualificati alle semifinali della Coppa Italia dopo il successo a San Siro per due reti a una contro la Fiorentina. Candreva e Barella portano l’Inter allo scontro con il Napoli, momentaneo pari della viola con Caceres. Nella ripresa è arrivato anche l’esordio in maglia nerazzurra per Christian Eriksen.

Inter-Fiorentina 2-1, rivivi la diretta

SANCHEZ A SORPRESA - Conte schiera a sorpresa tre punte, oltre a Lautaro e Lukaku gioca anche Sanchez, Iachini con la coppia Chiesa-Vlahovic. Il primo tempo non è bello, l’Inter comanda le operazioni ma non sfonda il muro eretto da Iachini. Anzi, è della Fiorentina la prima occasione con un diagonale a lato di Lirola al 5’. I nerazzurri si vedono poco sotto porta, infatti sono costretti alle conclusioni da lontano ma Vecino e Barella non hanno fortuna. Solo al 44’ la squadra di Conte trova la marcature, da una combinazione tra Vecino e Lautaro, si inserisce Candreva che beffa Ceccherini e Terracciano, 1-0. Il primo tempo è tutto qui.

DECIDE BARELLA – Decisamente più vibrante la ripresa. L’Inter parte in forcing per chiudere i conti creando diverse palle gol. Lautaro fa sibilare a lato un diagonale destro, Sanchez sfiora il palo dal limite e Vecino di testa chiama Terracciano al mezzo miracolo. Iachini prova ad arginare la situazione, dentro Cutrone. Al 60’ gli sforzi viola trovano un premio, da corner svetta Caceres per l’1-1. L’Inter ha cinque minuti di blackout, al 65’ Handanovic deve salvare a tu per tu con Vlahovic. Arriva anche il momento di Eriksen che entra esattamente un minuto prima della stoccata vincente di Barella: respinta di Milenkovic e botta al volo del mediano, 2-1. Dentro anche Moses per Candreva, Conte prova a gestire le energie anche se il risultato è in bilico. Arriva il tre a uno di Lautaro su assist di Eriksen, offside. La Fiorentina tenta gli ultimi assalti, ma sono vani. L’Inter vince e va in semifinale dove incrocerà il Napoli. Per Iachini è la prima sconfitta da allenatore della Fiorentina.

Il tabellino

Inter (3-4-1-2): Handanovic, Godín, Ranocchia, Bastoni, Candreva (29' st Moses), Vecino, Barella, Young, Sánchez (21' st Eriksen), Lautaro Martínez, Lukaku (42' st Esposito). A disp. Pirola, D'Ambrosio, Skriniar, Dimarco, Biraghi, Moses, Agoume, Eriksen, Borja Valero, Esposito, Berni, Padelli. All. Conte;

Fiorentina (3-5-2): Terracciano, Milenkovic, Ceccherini, Cáceres, Benassi, Badelj (11' st Cutrone), Pulgar, Lirola (40' st Ghezzal), Dalbert, Chiesa (35' st Sottil), Vlahovic. A disp. Olivera, Venuti, Terzic, Ranieri, Montiel, Eysseric, Zurkowski, Sottil, Cutrone, Ghezzal, Brancolini, Dragowski. All. Iachini;

Arbitro: Doveri;

Marcatori: 44' pt Candreva (I), 15' st Caceres (F), 23' st Barella (I)

Ammoniti: Caceres (F), Dalbert (F), Sottil (F).