Edinson Cavani
Edinson Cavani

Milano, 21 maggio 2020 – E alla fine Mauro Icardi non sarà un rimpianto. Nei piani dell’Inter alberga un incastro convincente che potrebbe sbloccare l’affare Edinson Cavani: far restare Maurito a Parigi e prendersi l’uruguagio. Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, ma la diplomazia può andare a bersaglio e mettere a posto i tasselli, soprattutto se Icardi volesse continuare nella splendida Parigi…

LA SITUAZIONE – Come noto entro giugno il Paris Saint Germain dovrà decidere sul riscatto di Mauro Icardi. L’accordo con l’Inter prevede una cifra di 70 milioni di euro per completare l’operazione, asticella che Leonardo vorrà far scendere nel calcio post coronavirus. Anche perché prendere una decisione adesso con alcuni campionati che potrebbero riprendere a metà giugno, e con la Ligue 1 che ha invece già chiuso, non è affatto facile. Ma la pandemia impone decisioni rapide in un calendario stravolto. L’intenzione del Psg è riscattare il giocatore, quella di Icardi di restare in Francia. Ma occorre trovare un accordo economico con l’Inter, che dal canto suo fiuta l’affare Edinson Cavani e potrebbe anche concedere uno sconto. Non cospicuo, ma comunque utile a venire incontro a Leonardo e avere poi le risorse da investire sull’ingaggio dell’uruguagio.

OLTRE 10 MILIONI – L’affare Cavani per l’Inter non è affatto semplice. In primo luogo balla una trattativa per il rinnovo in casa Psg, ma l’orientamento ora sembra quello di tenere Icardi e liberare il Matador, in seconda battuta sarà necessario convincere economicamente Cavani. L’ingaggio supera i 10 milioni di euro annui, cifra fuori parametri per l’Inter sia economicamente ma anche come gerarchie all’interno dello spogliatoio (Lukaku, il più pagato, si ferma a 7.5 milioni), ma qualcosa sarà necessario fare per accontentare Conte che chiede tre punte di livello. Insomma, se arrivassero i soldi di Icardi Marotta potrebbe attaccare su Cavani. Poi c’è il fronte Lautaro Martinez. Nel caso in cui andasse al Barcellona, l’Inter potrebbe reinvestire su una punta: il primo nome è sempre Timo Werner che però aveva trovato una bozza di accordo con il Liverpool qualche mese fa. Il suo rapporto con Klopp è ottimo e il Liverpool gioca nel campionato più bello del mondo. Convincerlo sarà dura.