Paolo Maldini
Paolo Maldini

Milano, 15 dicembre 2019 - "Ibrahimovic? Sicuramente è una possibilità, stiamo continuando a parlare, ma ci sono anche altre opzioni". Parola di Paolo Maldini, che nel pre gara di Milan-Sassuolo ha commentato le voci insistenti riguardanti un possibile ritorno in rossonero dell'attaccante svedese. "Più si va in là e più diventa difficile però, perché lui ha giocato l’ultima partita il 28 ottobre e per un ragazzo di 38 anni fermarsi per più di due mesi è abbastanza tosta. Quindi, se pensiamo che per l’eventuale fine stagione sarebbero solo cinque mesi, diventa complicato", il commento dell'ex capitano e attuale direttore tecnico del Diavolo. 

L'attaccante classe '81, salutato il Los Angeles Galaxy, sta valutando tutte le ipotesi sul tavolo: non solo il Milan, perché in Italia anche il Napoli è sulle sue tracce. Nelle ultime ore però Adriano Galliani ha svelato di aver avanzato una proposta allo svedese, ossia di trasferirsi per due anni e mezzo al Monza (in serie C) e di guidare la squadra brianzola nella scalata verso la A. Una suggestione, ma che testimonia il grande intesse che c'è attorno a Ibra, finito nel mirino anche di altri club europei e non (vedi la Cina). Quel che è certo è che la decisione definitiva, come confermato dall'agente Mino Raiola, è nelle mani di Re Zlatan, che sta tenendo sulle corde mezzo mondo.