Insigne e Mertens (Lapresse)
Insigne e Mertens (Lapresse)

Firenze, 24 agosto 2019 - Il campionato di Fiorentina e Napoli comincia nel segno di gol e polemiche: al Franchi finisce 4-3 in favore dei partenopei, a segno con Mertens, Callejon e Insigne, autore di due gol, tra cui un rigore piuttosto contestato.

DI RIGORE - Il match si accende già al 5', quando Zielinski tocca la sfera col braccio in area: Massa, dopo la VAR review, indica il dischetto, sul quale si presenta Pulgar, che non lascia scampo a Meret. La Fiorentina insiste e lo fa con Chiesa, che prova la conclusione sia al 12' sia al 16': in un caso serve l'intervento del portiere azzurro, nell'altro c'è la potenza ma non la mira. Al 20', su punizione di Pulgar, Milenkovic stacca più in alto di tutti, ma la sua incornata non inquadra la porta. A ridosso della mezz'ora si fanno vedere Koulibaly da una parte e Chiesa dall'altra: la botta del senegalese è respinta da Pulgar, mentre quella del numero 25 è troppo debole e centrale. Al 38' è invece perfetta la conclusione a giro di Mertens, bravo a eludere l'intervento di Badelj e a scaricare nell'angolino, dove Dragowski è imperfetto. Quest'ultimo si arrende anche al 43', quando Massa indica ancora il dischetto dopo un contatto tra Mertens e Castrovilli: del rigore (molto discusso) se ne incarica Insigne, che non sbaglia e suggella la rimonta inattesa del Napoli in appena 5' dopo un primo tempo molto in affanno.

BOTTA E RISPOSTA - La ripresa si apre con la voglia della Fiorentina di pareggiare: i padroni di casa sfiorano l'obiettivo al 51' con la botta deviata in corner di Sottil, servito da una grande slalom di Chiesa. E' angolo: a battere è Pulgar e a insaccare di testa è Milenkovic, che beffa Koulibaly e un Meret non perfetto. Ancora da corner i viola sfiorano il controsorpasso con il tiro basso di Chiesa, ma stavolta il numero 1 azzurro c'è. Il Napoli sembra in affanno, ma al 56' torna in vantaggio con la rasoiata al volo di destro di Callejon che non lascia scampo a Dragowski. Poco dopo, dalla stessa zolla, ci prova Zielinski, ma stavolta la mira non è delle migliori. Non va meglio neanche al neo entrato Boateng, che col destro impegna Meret. Il rammarico del numero 10 dura una manciata di minuti, perché al 65' è lui stesso a impattare di nuovo il match con un gran destro che bacia il palo e poi si insacca. Il Napoli reagisce ancora e torna in vantaggio con il colpo di testa di Insigne, servito da Callejon: è l'ultimo botto di una partita folle, che alla fine premia un Napoli ancora tutto da rodare.

Tabellino

Fiorentina: Dragowski; Lirola, Milenkovic, Pezzella, Venuti; Castrovilli, Badelj (28' st Benassi), Pulgar; Chiesa, Vlahovic (16' st Boateng), Sottil (33' st Ribery). A disp. Terracciano, Biraghi, Ranieri, Simeone, Cristoforo, Ceccherini, Montiel Rodriguez, Zurkowski, Terzic. All. Montella.  

Napoli: Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui (26' st Ghoulam); Allan (27' st Elmas), Zielinski; Callejon, Ruiz, Insigne; Mertens (39' st Hysaj). A disp. Ospina, Karnezis, Malcuit, Verdi, Luperto, Maksimovic, Chiriches, Younes, Gaetano. All. Ancelotti.  

Arbitro: Massa.  

Reti: pt 9' rig. Pulgar (F), 38' Mertens (N), 42' rig. Insigne (N); st 7' Milenkovic (F), 11' Callejon (N); 20' Boateng (F), 22' Insigne (N). Note: ammoniti Allan, Callejon, Mario Rui, Zielinski (N), Boateng, Pezzella (F).  

Rivivi la diretta