Romelu Lukaku sarà tra i protagonisti di Olanda-Belgio
Romelu Lukaku sarà tra i protagonisti di Olanda-Belgio

Roma, 16 giugno 2021 - Uno spareggio tra 'sconfitte', una sfida tra favorite e un match con dedica a Christian Eriksen, perché al 10' della sfida tra Danimarca e Belgio scatterà l'applauso per il giocatore ricoverato in ospedale dopo l'attacco cardiaco di sabato contro la Finlandia.
E' ricco il programma di giovedì 17 giugno dei Euro 2020:  alle 15 c'è il match del gruppo C Ucraina-Macedonia del Nord, poi alle 18 Danimarca-Belgio del girone B e poi di nuovo alle 21 si torna al raggruppamento C con Olanda-Austria.

Ucraina Macedonia del Nord

Si gioca a Bucarest alle 15 il match del gruppo C Ucraina-Macedonia del Nord. L'obiettivo della squadra del ct Andriy Shevchenko è conquistare i tre punti per cancellare il ko al debutto con l'Olanda. Il suo team sembrava spacciata dopo la rete del 2-0 degli olandesi, invece ha reagito trovando il pari e sognando anche il sorpasso. Non è andata così, anzi è arrivato il terzo gol degli orange e agli ucraini non è rimasto nulla tra le mani se non una sconfitta e tanti rimpianti. Sull'avversario Sheva ha le idee chiare e non lo sottovaluta: "La Macedonia è una squadra che merita rispetto. Hanno carattere, leader eccezionali e un sistema di gioco consolidato. Giocano quasi sempre con il 5-3-2 e amano il contropiede. Sono anche buoni combattenti, quindi non ci aspettiamo una partita facile".

E' a caccia di riscatto anche la Macedonia del Nord sconfitta al debutto dall'Austria per 3-1 e si affaccia impavida al match. "Abbiamo qualità, abbiamo dimostrato nel match con l'Austria di non esserci chiusi, potevamo anche segnare un secondo gol - analizza il tecnico Igor Angelovski -. Putroppo non ci siamo riusciti, e l'Austria ha segnato e vinto. Dobbiamo stare attenti, non c'è altro modo contro l'Ucraina". "Non abbiamo grande pressione addosso,  - continua alla vigilia -, siamo motivati e credo che potremo mantenere la positività che abbiamo avuto nel match con l'Austria. L'Ucraina è una buona selezione, ma lo siamo anche noi e possiamo sfidare chiunque". 

Ucraina Macedonia del Nord, probabili formazioni

Ucraina: Bushchan; Karavaev, Zabarnyi, Matviyenko, Mykolenko; Zinchenko, Sydorchuk, Malinovskyi; Yarmolenko, Yaremchuk, Tsygankov
Macedonia del Nord: Dimitrievski; S. Ristovski, Musliu, D. Velkovski, Alioski; Nikolov, Ademi, Bardi; Elmas, Pandev, Trajkovski

Dove vedere in tv Ucraina-Macedonia del Nord

Ore 15 su Sky

Danimarca Belgio

Danimarca e Belgio (gruppo B) scendono in campo alle 18 a Copenaghen e il pensiero corre subito a Christian Eriksen. Anche se non ci sarà, la sfida, a due passi dall'ospedale dove l'interista è ricoverato, sarà inevitabilmente la sua partita, ovvero di colui che avrebbe dovuto essere uno dei principali protagonisti.
"Al 10' della partita metteremo fuori il pallone, fermeremo la partita e faremo un applauso in onore di Eriksen, insieme alla Danimarca", dice Romelu Lukaku, suo compagno di club alla vigilia del match.

Il Belgio di Lukaku, una delle candidate alla vittoria finale, è reduce dal 3-0 della prima partita contro la Russia. Mentre la Danimarca vuole riscattare il ko di misura contro la Finlandia rimediato nel match di esordio, segnato anche dal dramma di Eriksen. La squadra però è carica: "Sarà un ritorno molto emozionante", dice l'allenatore della Danimarca, Kasper Hjulmand. 

Danimarca Belgio, probabili formazioni

Belgio: Courtois; Alderweireld, Denayer, Vermaelen; Meunier, Tielemans, Dendoncker, Hazard; Mertens, Lukaku, Carrasco
Danimarca: Schmeichel; Wass, Kjaer, Christensen, Maehle; Hojbjerg, Jensen, Delaney; Poulsen, Braithwaite, Wind

Dove vedere in tv Danimarca-Belgio

Ore 18 su Sky

Olanda Austria

Olanda-Austria si gioca alle 21 ad Amsterdam. Entrambe le squadre hanno vinto la prima partita nel gruppo C e sono le favorite per il passaggio del turno. Ecco dunque una sfida con 'vista' sugli ottavi di finale. 
L'obiettivo dichiarato per entrambe le formazioni è "vincere". "Vogliamo arrivare primi nel nostro girone, questo è il nostro primo obiettivo, e per raggiungerlo dobbiamo vincere, possibilmente ripetendo o migliorando la nostra prestazione della prima partita (3-2 contro l'Ucraina ndr). Intanto è bello che siano tornati allo stadio i tifosi", le parole di Memphis Depay

Dopo il successo sulla Macedonia del Nord l'Austria di Foda arriva alla sfida decisiva per il primo posto nel girone sapendo di non poter contare su  Arnautovic, sospeso per aver insultato un altro giocatore.  "Abbiamo vinto la prima partita importante - le parole del ct - quello era il nostro primo obiettivo e l'abbiamo raggiunto. Ora dobbiamo costruire su quello. L'Olanda è ovviamente la favorita nel girone. Sappiamo che non sarà una parita facile, daremo tutto per ottenere un risultato positivo". 

"Arnautovic ci mancherà sicuramente, ma dovremo compensare a questa assenza e compattarci ancora di più come squadra", conclude.

Olanda Austria, probabili formazioni

Olanda: Stekelenburg; De Ligt, De Vrij, Blind; Dumfries, De Roon, Wijnaldum, F. De Jong, Van Aanholt; Depay, Weghorst.
Austria: Bachmann; Lienhart, Alaba, Hinteregger; Lainer, Laimer, Sabitzer, Grillitsch, Ulmer; Baumgartner, Kalajdzic

Dove vedere in tv Olanda Austria

Ore 21 Rai1 - Sky