Romero con la maglia del Genoa
Romero con la maglia del Genoa

Bologna, 8 gennaio 2019 - L'asse più caldo di tutto il calciomercato è quello tra Torino e Genova: nelle ultime ore infatti si sono intensificati le voci su un possibile trasferimento di Cristian Romero alla Juventus. I dirigenti del Genoa e quelli bianconeri si sono incontrati stamane a Milano per discutere dell'affare e cominciare a dettare le linee guida della trattativa. Sul tavolo, oltre a Romero, c'è anche Stefano Sturaro: per lui, la squadra di Preziosi avrebbe già acconsentito ad un prestito con diritto di riscatto mentre per Romero non c'è ancora niente di fatto. Il Genoa non vorrebbe privarsi del suo difensore, ma la Juventus sta già lavorando a una proposta irrinunciabile.

A Milano però c'è traffico di nomi e di dirigenti. Nel giorno della presentazione ufficiale di Paquetà, il Milan non resta a guardare e punta a rafforzare la squadra pensando anche al futuro. I dirigenti rossoneri infatti sono piombati nella corsa a Hector Herrera, centrocampista del Porto in scadenza di contratto il prossimo giugno. Il Milan vorrebbe il giocatore già pronto per gennaio, ma dal Portogallo fanno sapere che Herrera non si muoverà prima dell'estate, complice anche la voglia del centrocampista di non rinunciare ai 2.1 milioni di stipendio che percepisce.

Fra i due club sembra esserci intesa, ma l'ostacolo più grande al momento è rappresentato dalla Roma. Anche i giallorossi infatti seguono la scia del giocatore già da tempo e non sembrano intenzionati a mollare la presa come già fatto dall'Inter qualche settimana fa. Intanto il Milan non resta ad aspettare e per questo mercato di riparazione avrebbe già puntato Stefano Sensi, profilo interessante che aiuterebbe il centrocampo rossonero, devastato dagli infortuni negli ultimi mesi.

Un altro nome che fa tremare la Serie A è quello di Mario Balotelli. L'attaccante, dopo aver rotto definitivamente i rapporti con il Nizza, sembrava essere promesso sposo del Marsiglia, ma negli ultimi giorni la trattativa tra le due squadre francesi sembra vivere una fase di stallo. Il rapporto tra i due club non è idilliaco e, complice la volontà del calciatore di tornare in Italia, si potrebbero avere sviluppi molto interessanti nelle prossime settimane.

In particolare Parma, Sampdoria e Bologna sembrano essere le squadre più interessate: i 2,5 milioni di euro chiesti dal Nizza per lasciare Balotelli a gennaio sono un prezzo abbordabile per un attaccante della sua esperienza che potrebbe far comodo a molti club per rendere più vivace la corsa all'Europa League.