Rangnick (Ansa)
Rangnick (Ansa)

Milano, 17 giugno 2020 – In casa Milan oggi è stato il giorno di Pierre Kalou. Il terzino destro classe 2000. Nel primo pomeriggio ha infatti sostenuto alla clinica milanese “La Madonnina” le visite mediche di rito e al Centro Ambrosiano i test per l’idoneità sportiva al prima di recarsi a Casa Milan dove ha definito gli ultimi dettagli del contratto che lo legherà al Milan per le prossime cinque stagioni, che verrà ufficializzato nelle prossime ore.

La squadra, nel frattempo, ha continuato a lavorare in vista del ritorno in campo fissato per lunedì quando i rossoneri incontreranno il Lecce al “Via del Mare”. Alla seduta d’allenamento non ha però partecipato Zlatan Ibrahimovic che ha svolto ancora terapie e si unirà al gruppo soltanto nei prossimi giorni con la speranza di poter tornare agli ordini di mister Stefano Pioli per il match casalingo contro la Roma. Il futuro dello svedese – che sembra sempre più lontano dai colori rossoneri – secondo quanto riferito da Sky Sport è stato uno dei piatti forti dell’incontro che c’è stato nei giorni scorsi tra l’amministratore delegato rossonero Ivan Gazidis e Ralf Rangnick. Un summit che è servito a limare gli ultimi dettagli tra le parti e gettare le basi del Milan del futuro (si è parlato anche di possibili conferme di giocatori e nuovi obiettivi di mercato). Sembrano quindi non esserci più dubbi sul fatto che il tedesco diventerà il prossimo allenatore-manager dei rossoneri.