Pasalic al momento del primo gol (LaPresse)
Pasalic al momento del primo gol (LaPresse)

Brescia, 30 novembre 2019 – Brescia e Atalanta si affrontano allo stadio Rigamonti nel primo anticipo del sabato della quattordicesima giornata di Serie A. L’Atalanta passa in vantaggio con Pasalic al 26’ e gestisce senza troppi impacci il risultato. Nel secondo tempo Balotelli colpisce una traversa e al 60’ Pasalic chiude il match, siglando la propria doppietta personale. C’è ancora spazio per lo 0-3 finale con Ilicic, che in contropiede al 91’ batte Joronen. La Dea sale a 25 punti in classifica, mentre il Brescia rimane ultimo a 7.

Serie A: risultati e classifica

PRIMO TEMPO - Grosso cambia il suo Brescia, che scende in campo con il 3-5-2. In attacco torna Balotelli accanto a Torregrossa. Gasperini schiera l’Atalanta con il suo tipico 3-4-3, davanti agiscono Gomez, Ilicic e Muriel. Gli ospiti partono con grande ritmo, creando tre opportunità nei primi tre minuti, due volte con Muriel e una con Ilicic. Al minuto 14 arriva il pericolo più grosso, finora, per la difesa bresciana. Muriel calcia al volo dopo un cross da calcio d’angolo, la palla rimbalza forte per terra e Joronen la scaccia via con una mano da sotto la traversa. La Dea costruisce un assedio che i padroni di casa non riescono a reggere. Al 26’ infatti Castagne mette un cross sul secondo palo che Pasalic intercetta e infila in rete. 1-0 per i bergamaschi. Qualche minuto dopo i due provano a replicare l’azione del gol, ma stavolta il colpo di testa del centrocampista croato finisce alto. Il Brescia si fa vedere in attacco al 36’, quando Romulo viene pescato nel cuore dell’area di rigore di Gollini ma colpisce male di testa. Le rondinelle continuano a soffrire ad ogni avanzata dell’Atalanta. E’ sempre Pasalic a rendersi pericoloso. Il croato spizza di testa da calcio d’angolo e il pallone va a sbattere contro il palo. Ilicic va vicino al 2-0 con un sinistro a giro dal limite dell’area, ma la palla esce di poco a lato.

SECONDO TEMPO – Il Brescia cerca il pareggio. Prima ci prova Cistana e poi Balotelli su punizione, ma i loro tentativi sono semplici da bloccare per Gollini. Dall’altra parte De Roon al 50’ insidia Joronen, che para in due tempi la conclusione centrale dell’olandese. Balotelli va ad un centimetro dal pareggio al 55’. Il numero 45 si smarca in area, stoppa il pallone e calcia fortissimo col destro. Il pallone si stampa contro la traversa e ritorna in campo, graziando Gollini. La legge del gol sbagliato gol subito colpisce il Brescia, che subisce al 60’ la doppietta di Pasalic. Ilicic serve il croato nell’area piccola e il centrocampista la gira di tacco in porta, battendo nuovamente Joronen. Passano due minuti e Balotelli sfida ancora Gollini, che blocca in presa bassa una conclusione dai venti metri. L’Atalanta sfiora il 3-0 al 68’ con Malinovskyi, che appena entrato effettua un controllo orientato al limite dell’area e scaglia un destro potente alla sinistra del portiere. La palla finisce sul palo e salva i padroni di casa, molto in difficoltà in fase difensiva. Ilicic sancisce la fine della partita realizzando lo 0-3 in contropiede al 91’. Lo sloveno parte da solo in campo aperto dopo un corner dei bresciani, affronta Joronen uno contro uno e lo fredda all’angolino.