Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
22 mag 2022

Basket Serie A: Burnell e Bilan guidano il Banco di Sardegna Sassari in semifinale

Eliminata la Germani Brescia cui non basta uno scatenato Mitrou-Long da 34 punti

22 mag 2022
davide baselice
Sport
Il Sassari è in semifinale
Il Sassari è in semifinale
Il Sassari è in semifinale
Il Sassari è in semifinale

BOLOGNA, 22 maggio 2022 – Il Banco di Sardegna Sassari completa il quadro delle semifinaliste playoff chiudendo sul 3-1 la serie contro la Germani Brescia che si arrende in gara 4 col punteggio di 98-95. Una sfida equilibrata fino alle battute conclusive in cui Burnell (21) e Bilan (18) aprono le porte del prossimo turno dove ad attendere ci sarà l’Ax Armani Milano. Un super Mitrou-Long (34 punti con 7/14 da tre punti) riesce a non far pesare l’assenza per infortunio di Della Valle e Gabriel in una sfida da dentro-fuori per i lombardi che chiudono un campionato chiuso col terzo posto in regular season. Avvio nel segno degli isolani che tentano la fuga con Bilan e Bendzius (12-7) in una fase del match in cui il nervosismo e gli errori al tiro la fanno da padrone.

Mitrou-Long è il faro offensivo degli ospiti che faticano a contenere Burnell che scalda la mano contribuendo ad un parziale di 6-0 che regala alla Dinamo il primo vantaggio in doppia cifra (20-9). Petrucelli tieni in piedi i suoi riaprendo parzialmente un incontro con una tripla e due tiri liberi che valgono il -7 (24-17) dopo essere stata indietro anche di dodici lunghezze. La bomba di Gentile ricaccia indietro gli avversari che chiudono sul 30-23 il primo quarto. Risponde con la stessa moneta la Germani che torna sotto sul – 5 (35-30) con le bombe di Mitrou-Long e Laquintana. Il Banco di Sardegna cerca di scappare con Robinson ed il solito Burnell ma il divario viene quasi dimezzato ancora dal solito Mitrou-Long dalla lunga distanza (41-37). I lombardi non riescono a contenere la furia offensiva dei sassaresi che confezionano prima un parziale di 8-0 e poi salgono addirittura fino al + 13 (56- 43) con un 3/3 dalla lunetta di Burnell.

Gli ospiti non mollano mai la presa e vanno ad un tiro dal colpo esterno

Al rientro dagli spogliatoi si abbassano sensibilmente le percentuali e ad avvantaggiarsene è la Germani che riesce a rosicchiare punti ai padroni di casa. Mitrou-Long è il punto di riferimento offensivo e dalle sue mani arriva il canestro del – 2 (60-58) che spaventa il Banco di Sardegna cui si affida all’esperienza di Burnell che riporta sul +8. L’equilibrio continuerà a farla da padrone con Cobbins che dalla lunetta sigla il 68-66 prima del filotto di Bendzius che permette alla Dinamo di rifiatare per qualche istante (73-66). L’ala lituana insieme a Logan preparano l’ennesimo tentativo di fuga della Dinamo con un +9 rinnovato in due circostanze.

Brescia, consapevole di non poter commettere altri passi falsi, vende cara la pelle. Dall’83-74 la squadra di Magro risponde con un 9-2 di break sull’asse Mitrou-Long e Petrucelli che riaprono nuovamente le sorti dell’incontro a cinque minuti dal suono della sirena finale in cui nessuna delle due contendenti riesce a prevalere in maniera autoritaria. Si arriva all’ultimo giro di lancette sul 96-95 per Sassari. Kruslin sbaglia due tiri liberi con undici secondi da giocare sul cronometro. E’ provvidenziale il rimbalzo offensivo di Bendzius dopo di cui Logan si prende il fallo di Cobbins. La guardia ex Treviso realizza il 50% dalla lunetta. Timeout inevitabile per la Germani che affida l’ultima tripla a Mitrou-Long che sbaglia mandando la Dinamo in semifinale.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?