Roma, 15 maggio 2019 - Trionfo Lazio! L’Atalanta lotta ma alla fine sono i biancocelesti ad aggiudicarsi la Coppa Italia. Gli uomini di Inzaghi soffrono ma poi escono fuori nella seconda frazione. La sblocca Milinkovic a otto dalla fine, poi poco più tardi la chiude Correa. La Lazio conquista la sua settima Coppa Italia e si qualifica alla prossima edizione dell’Europa League.

PRIMO TEMPO - Ritmi altissimi, l’Olimpico è una bolgia con le due tifoserie che incitano i propri beniamini. L’Atalanta prova a partire forte con la solita brillantezza che ha contraddistinto la stagione dei bergamaschi. Gomez dopo due minuti scalda i guantoni di Strakosha che però è ben posizionato e in due tempi riesce a bloccare. Dopo un inizio migliore però, l’Atalanta perde sicurezza lasciando il possesso palla maggiormente alla Lazio. Al 23esimo un cross di Lulic pesca in area Leiva che colpisce di testa ma non riesce a centrare la porta. L’occasione più importante della prima frazione però è a firma degli uomini di Gasperini. Pallone sporco in area, De Roon si coordina e calcia in porta trovando l’incrocio dei pali a dirgli di no. Nemmeno Zapata sulla ribattuta riesce ad indirizzare in porta facendo disperare i tifosi atalantini. Inzaghi vede i suoi in difficoltà, così al 35esimo decide di cambiare subito Bastos, già ammonito, inserendo al suo posto Radu. La difesa biancoceleste si riorganizza, e la gara scivola via fino al 45esimo, con le due squadre che vanno negli spogliatoi sullo 0-0.

SECONDO TEMPO – Poche occasioni, ma tante emozioni e i ritmi di gara che restano alti fino alla fine. Al 49esimo un’altra fiammata dell’Atalanta: Gomez inventa per Zapata che fa da sponda per Castagne. La conclusione del belga è forte ma troppo centrale per battere Strakosha. Inzaghi decide di giocarsi tutto fra il 66esimo e il 77esimo, quando sostituisce Immobile e Luis Alberto inserendo Caicedo e Milinkovic. Scelte azzeccate visto che all’82esimo è proprio il serbo a sbloccare la gara. Calcio d’angolo battuto da Leiva e stacco imponente del centrocampista biancoceleste che anticipa tutti e trova l’angolo più lontano dove Gollini non può arrivare. Gasperini prova a tenere in vita i suoi effettuando un triplo cambio: Barrow, Gosens e Pasalic prendono il posto di Zapata, Castagne e De Roon. Scelte che però non sortiscono l’effetto desiderato. L’Atalanta si riversa tutta davanti alla ricerca di un gol disperato, la Lazio ne approfitta e all’89esimo chiude i giochi in contropiede con Correa, che si invola verso la porta superando Freuler e mettendo a sedere Gollini. Festa sotto la Nord e apoteosi all’Olimpico, i biancocelesti conquistano la loro settima Coppa Italia.

SCONTRI FUORI DALL'OLIMPICO- Prima della partita ci sono stati degli scontri tra polizia e tifosi vicino a ponte Milvio, poco lontano dallo stadio Olimpico. Alcuni ultras della Lazio a volto coperto hanno iniziato a lanciare oggetti e fumogeni contro gli agenti, che hanno risposto con delle cariche di alleggerimento.

Coppa Italia, scontri prima di Atalanta-Lazio

Tre auto della Polizia Municipale sono rimaste danneggiate. Una  macchina è andata in fiamme sul lungotevere Maresciallo Diaz a causa di una molotov e altri due veicoli sono stati danneggiati dal lancio di bottiglie incendiarie. A rimanere intossicati un funzionario ed il dirigente della polizia locale del Gruppo Cassia, quest'ultimo ha riportato anche alcune ferite sul volto. Entrambi sono stati soccorsi e trasportati al Policlinico Gemelli per essere medicati. La situazione è poi tornata sotto controllo. Sono cinque i tifosi arrestati per i disordini

L'auto della Polizia locale incendiata (Dire)

 

Il tabellino

Atalanta-Lazio 0-2, rivivi la diretta testuale

Atalanta: Gollini, Masiello, Palomino, Djimsiti, Hateboer, De Roon (39'st Pasalic), Freuler, Castagne (39'st Gosens), Gomez, Ilicic, Zapata (39'st Barrow). All: Gasperini.
A disposizione: Berisha, Rossi, Reca, Piccoli, Pessina, Mancini, Ibanez, Colpani, Del Prato.  

Lazio: Strakosha, Luiz Felipe, Acerbi, Bastos (35'pt Radu), Marusic, Parolo, Leiva, Lulic, Luis Alberto (34'st Milinkovic Savic), Correa, Immobile (21'st Caicedo). All: S.Inzaghi.
A disposizione: Guerrieri, Proto, Patric, Wallace, Durmisi, Badelj, Romulo, Neto, Cataldi.    

Aribtro: Banti di Livorno.
Assistenti: Vuoto-Manganelli.
Quarto ufficiale: Maresca.
Var Calvarese. Avar Peretti.  

Note. Ammoniti: Bastos (L), Masiello (A), Lulic (L), Zapata (A), Leiva (L), Gomez (A), Marusic (L).

Reti: 37'st Milinkovic Savic, 45'st Correa.