17 mar 2022

Indian Wells: Berrettini va ko, Sinner dà forfait. Nole ok a Parigi

I due italiani eliminati, Djokovic atteso al Roland Garros

Jannik Sinner ieri ha dato forfait
Jannik Sinner

Escono nel giro di mezz’ora sia Berrettini che Sinner dal torneo di Indian Wells: prima Jannik ha dato forfait all’ultimo momento, per un non meglio precisato problema fisico, lasciando via libera all’australiano Nick Kyrgios, n.132 Atp, in gara grazie ad una wild card.

Poi Berrettini ha perso sul campo contro il serbo Kecmanovic 3-6, 7-6 (5), 4-6 fermandosi così negli ottavi del torneo californiano.

Due ore e mezza di gioco sono bastati al serbo per domare la resistenza di un Berrettini troppo discontinuo all’interno di una stessa partita per sperare di approdare ai quarti. Dove approda il serbo numero, numero 61 al mondo, e dove arriva anche l’americano Fritz, che ha battuto l’australiano Alex De Minaur per 3-6, 6-4, 7-6 (5).

Gli altri risultati di Indian Wells: Hurkacz-Johnson 7-6 (7), 6-3; Dimitrov-Bublik 6-3, 6-4; Rublev-Tafoe 6-3, 6-4. Così l’unica buona notizia di giornata per gli italiani è la vittoria di Musetti nel Challenger di Phoenix per 6-2, 6-2 sull’australiano Popyrin.

Intanto Wimbledon potrebbe escludere dalla competizione i tennisti russi che non condannano Vladimir Putin: lo ha detto il ministro dello sport del Regno Unito, Nigel Huddleston. Wimbledon è in programma dal 27 giugno al 10 luglio, il rischio riguarda da vicino il numero uno al mondo Medvedev.

Il suo predecessore, Novak Djokovic, potrebbe invece esserci agli Open di Francia anche senza vaccino: lo hanno annunciato gli organizzatori, con Amelie Mauresmo a capo, dopo che lunedì è stata revocata la restrizione che richiedeva la vaccinazione di atleti e tifosi per partecipare agli eventi sportivi.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?