Umberto Gandini (ANSA)
Umberto Gandini (ANSA)
Bologna, 15 maggio 2020 – La Serie A di basket volta pagina e si proietta già verso il prossimo campionato che, qualora le condizioni sanitarie lo permettessero, inizierà il prossimo 27 settembre e quindi entro l’inizio d’ottobre come richiesto dall’ultimo Consiglio Federale della FIP. Oggi i club di LBA si sono infatti riuniti in videoconferenza varando il nuovo format del campionato che sarà sempre a girone unico andata/ritorno e tornerà a 18 squadre. Qualora tutti i 17 club che hanno disputato l’ultima stagione in Serie A non chiedessero un riposizionamento in categorie inferiori, si ripresenterebbero quindi ai blocchi di partenza della nuova stagione della massima categoria assieme al Basket Torino che verrebbe promosso in virtù del miglior punteggio nel ranking delle aspiranti società creato proprio da LBA. Accantonata invece l’idea di bloccare almeno per una stagione le retrocessioni.

Tra le principali novità prese in esame dall’Assemblea c’è anche il nuovo format della Supercoppa che partirà il 29 agosto e per celebrare il suo cinquantennale sarà disputata da tutte le 18 squadre che saranno divise in sei gironi da tre club e porteranno prima ai quarti quarti di finale (ai quali accederanno le sei prime di ogni girone e le due migliori seconde) e poi alla Final Four che si giocherà il 12-13 settembre. Infine la LBA basandosi sulla classifica al termine del girone d’andata ha stabilito le squadre aventi diritto a partecipare alle coppe europee che saranno l’Armani Milano che resterà in Euroleague in virtù di una licenza pluriennale, Segafredo Bologna e Germani Brescia (Eurocup) e Dinamo Sassari, Happy Casa Brindisi e Fortitudo Bologna (ritorna sul palcoscenico europeo dopo 11 anni) che andranno invece in Champions League FIBA.