Il tabellone playoff di Eurolega
Il tabellone playoff di Eurolega

Bologna, 16 aprile 2019 – Il momento della verità è arrivato: questa sera prenderanno il via i playoff di Eurolega che stabiliranno con serie al meglio delle cinque partite le quattro partecipanti alle Final Four che si disputeranno dal 17 al 19 maggio a Vitoria. Si parte alle 19 con la sfida tra il CSKA Mosca e il Baskonia Vitoria (diretta su Eurosport Player): i russi, che sono tra i favoriti per una vittoria finale, non perdono in casa contro i baschi dal 2005 e nell’ultimo turno di regular season li hanno battuti 82-78. Dall’altra parte il Baskonia, pur partendo da sfavorito nella serie, punta con tutte le sue forze ad entrare tra le quattro visto che, come detto, le Final Four si giocheranno proprio alla Fernando Buesa Arena, campo di casa di Larkin e soci. Alle 19.45 (diretta su Eurosport 2 ed Eurosport Player) ad Istanbul sarà il turno del Fenerbahce di Gigi Datome e Nicolò Melli che, come accaduto alle scorse Final Four, se la vedrà con lo Zalgiris Kaunas che questa volta vuole rendere lo sgarbo agli avversari e prendersi un posto da outsider alle finali: i turchi, guidati da Zelimir Obradovic –  alla ricerca del suo decimo alloro continentale e maestro del dirimpettaio Sarunas Jasikevicius –, quest’anno non hanno mai perso in casa e vogliono mantenere l’imbattibilità interna, anche se i tanti infortuni patiti nell’ultimo periodo potrebbero influenzare il rendimento dei gialloblu che possono contare su uno dei migliori attacchi della competizione (59% da due e 43% da tre). Lo Zalgiris da canto suo cercherà di esprimere al meglio la sua eccellente pallacanestro facendosi aiutare da giocatori di grande qualità come l’ex Varese Brandon Davis e Jankunas, Westermann e Nate Wolters (solo per citarne alcuni).

Domani si chiuderà poi il turno delle gare 1 con gli ultimi due quarti. Alle 19 (diretta su Eurosport Player) comincerà la sfida dall’esito probabilmente più difficile da prevedere in questi playoff: l’Efes Istanbul di Ergin Ataman affronterà il Barcellona. I turchi, che hanno chiuso un’ottima stagione regolare al quarto posto, vogliono fortemente accedere alle prime Final Four della loro storia ma l’avversario, il Barça di Pesic, sulla carta è decisamente ostico visti i giocatori d’esperienza e qualità come Tomic, Hanga, Kuric e Singleton su cui può fare affidamento. L’Efes, che vincendo di 6 lunghezze in casa è riuscito a vendicare il -15 patito nel match d’andata della stagione regolare, risponderà cercando di sfruttare le grandi potenzialità di Moerman, Beaublois, Micic e Pleiss, che sono le sue punte di diamante. Infine, sempre domani ma alle 21 (diretta su Eurosport 2 ed Eurosport Player), ci sarà il remake dei quarti dello scorso anno tra il Real Madrid Campione d’Europa in carica e il, Panathinaikos. I Blancos, pur non potendo più contare sul giovane prodigio Luka Doncic, restano nel lotto delle grandi favorite per la vittoria finale assieme a CSKA e al Fenerbahce ma dall’altra parte si troveranno di fronte un Panathinaikos letteralmente rigenerato dalla cura di coach Rick Pitino che ha portato in dote dieci vittorie in sedici gare disputate in Europa e di conseguenza venderanno cara la pelle facendosi aiutare dalla classe di giocatori come Kilkpatrick e l’ex Virtus Bologna e Olimpia Milano Keith Langford.