Lunedì 17 Giugno 2024
MATTEO AIROLDI
Basket

Eurolega, Milano manda al tappeto il Monaco 79-71 dopo una straordinaria rimonta

Sotto di dodici lunghezze a 4' dalla fine, l'Olimpia ha ribaltato l'inerzia del match con un 19-0 di parziale

Billy Baron (Ciamillo-Castoria)

Billy Baron (Ciamillo-Castoria)

Milano, 23 dicembre 2022 – E’ la seconda vittoria consecutiva in Eurolega – la prima tra le mura amiche del Forum – il regalo di Natale anticipato che l’Armani AX Milano scarta dopo aver piegato 79-71 e al culmine di una straordinaria rimonta il Monaco primo della classe. Sotto di dodici lunghezze a poco più di 4’ dalla fine, i biancorossi – guidati questa sera da Mario Fioretti visto che coach Ettore Messina è stato messo ko da un attacco influenzale – hanno ribaltato l’inerzia del match con un clamoroso parziale di 19-0 (diventato 21-1) avviato dalle triple di Devon Hall, Nicolò Melli, Giampaolo Ricci e Billy Baron, assoluto protagonista della grande serata biancorossa con 23 punti conb 6/10 dall’arco dei 6.75 metri. In grande evidenza, però, anche un Brandon Davies apparso sempre più in crescita e autore di 14 punti. Vani, invece, sul fronte monegasco i 24 punti dell’ex di serata Mike James e i 16 di un Elie Okobo vistosamente calato nella ripresa.

La gara

Milano, grazie a un Devon Hall da 9 punti nei primi 10’ e a un’elevata precisione nel tiro da due (8/10 iniziale), tiene in mano il pallino del gioco e chiude avanti di tre lunghezze il quarto d’apertura (24-21). Partito con il freno a mano tirato, il Monaco riesce però a cambiare marcia nella seconda porzione del primo tempo, affidandosi a Okobo e James (rispettivamente 14 e 13 punti nel primo tempo). Le difficoltà nel tiro da fuori (0/6 da tre in partenza) e a contenere i monegaschi a rimbalzo d’attacco mostrate da Milano fanno il resto e così la squadra del Principato può spiccare il volo e, con un parziale di 26-10, rientrare negli spogliatoi avanti 34-47. Il copione di gara rimane poi invariato per tutta la terza (nella quale il Monaco tocca l’apice della sua serata sul +16) e parte della quarta frazione. Rimasta senza Hines – espulso per doppio tecnico – e finita a -12 a 4’ dalla fine, però, l'Olimpia riesce a non mollare la presa sul match e all’improvviso si riaccende con quattro triple in un amen di Hall, Melli, Ricci e Baron che danno il là a un tramortente parziale milanese di 19-0: il Monaco è frastornato dal gancio assestato dall’Olimpia e il break si allarga fino al 21-1 sull’antisportivo di Okobo su Davies che chiude i conti e regala a Milano due punti pesantissimi.