Bologna, 9 maggio 2018 – Ultimo giro di boa della stagione regolare del campionato di Serie A di pallacanestro: alle 20.30, infatti, si gioca in contemporanea l’ultima giornata. Un turno che permetterà di sciogliere gli ultimi dubbi legati alla classifica che a dire il vero sono ancora tanti: il primo è quello riguardante la vetta della graduatoria che si giocheranno al Taliercio la Reyer Venezia, che parte con un vantaggio di quattro lunghezze accumulato all’andata, e l’EA7 Milano. La terza piazza è invece oramai nelle tasche della Germani Brescia che andrà a far visita alla The Flexx Pistoia senza David Moss a cui verrà concesso un turno di riposo. Per stabilire chi si assicurerà la quarta piazza bisognerà attendere l’esito della sfida tra la Sidigas Avellino – che sarà ancora priva del nuovo acquisto Patrick Auda ma potrà contare sull'apporto di Jason  Rich che proprio oggi è stato nominato MVP del campionato  – e la Dolomiti Energia Trentino, la quale dovrà ribaltare il -11 dell’andata per sorpassare gli irpini ma è in grande forma come testimoniano le sette vittorie di fila con cui si presenta all'appuntamento. Favoritissima per la sesta piazza è invece la Openjobmetis Varese guidata dal coach dell'anno Attilio Caja, che andrà a far visita ad una Fiat Torino ferita nell’orgoglio per non essere riuscita ad agguantare i playoff dopo il successo in Coppa Italia e desiderosa di concedersi uno squillo finale che interromperebbe una striscia negativa di otto sconfitte.

Per la settima e l’ottava piazza è invece tutto in discussione e la lotta sarà presumibilmente aspra fino all’ultimo secondo: la Red October Cantù per assicurarsi un posto tra le prime otto dovrà necessariamente battere la Happy Casa Brindisi, già salva e orfana di Daniel Donzelli. Stesso discorso vale per la Virtus Segafredo Bologna che si giocherà le proprie carte di partecipazione ai playoff in un derby emiliano con la Grissin Bon Reggio Emilia che due anni fa, proprio all’ultima giornata, sancì la retrocessione in A2 dei bianconeri. Qualora brianzoli e bolognesi non dovessero cogliere un successo, dovrebbero sperare in un passo falso della Vanoli Cremona e della Dinamo Sassari che se la vedranno con la Betaland Capo d’Orlando – la quale scenderà in campo con i dubbi legati alle condizioni fisiche di Justin Knox e Valery Likhodey – e la Victoria Libertas Pesaro, le due squadre che si contendono la salvezza. Al momento i marchigiani conservano due lunghezze di vantaggio sui siciliani ma in caso di parità in classifica retrocederebbero. La palla ora passa finalmente al campo che dipanerà le ultime matasse.