9 mag 2022

Aramu e Johnsen, i veneti sperano

4

BOLOGNA

3

Primo tempo: 2-1

(3-4-2-1): Maenpaa 6; Svoboda 6, Caldara 5, Ceccaroni 5; Mateju 5.5, Crnigoj 5.5 (34’st Okereke 6), Vacca 6 (11’st Fiordilino 6), Haps 6.5 (18’st Johnsen 7.5); Kiyine 6.5 (11’st Aramu 7), Cuisance 5 (34’st Peretz 6); Henry 7. Allenatore: Soncin 7.

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski 6; Soumaoro 5.5, Medel 5, Theate 5 (34’pt Orsolini 7); De Silvestri 6, Soriano 6 (24’st Vignato 5.5), Schouten 7, Svanberg 5.5 (1’st Dominguez 6), Hickey 5.5; Arnautovic 7, Barrow 6.5 (24’st Sansone 6). Allenatore: Mihajlovic 6.5.

Arbitro: Marinelli di Tivoli 5.5.

Reti: pt 4’ Henry, 19’ Kiyine, 47’ Orsolini, st 10’ Arnautovic, 23’ Schouten, 33’ rig Aramu, 48’ Johnsen.

Note: al 19’ pt Skorupski respinge un rigore a Kiyine, che segna sulla ribattuta. Ammoniti: Skorupski, Kiyine, Hickey, Medel, Mateju, Dominguez. Angoli: 4-8. Recupero: 3’pt, 5’st.

Due rigori confermati da Marinelli anche dopo il consulto col Var, e un colpo in extremis di Johnsen evitano al Venezia la certezza automatica della retrocessione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?